Corsi di ginnastica dolce per over 50

3' di lettura Fano 16/09/2016 - Meno di tre giorni e per gli oltre 300 over 50 fanesi amanti dello sport, sarà tempo di infilarsi scarpette e pantaloncini e riprendere a fare ginnastica.

Ripartiranno il 19 settembre, infatti, i corsi di ginnastica dolce per anziani organizzati dall’Asd Sportfly in collaborazione con Asi Pesaro (Associazioni Sportive e Sociali Italiane). Quattro le palestre interessate (Nuti, Cuccurano, Venturini e Dini Salvalai) e 7 gli istruttori laureati in scienze motorie che fino alla fine di maggio seguiranno passo passo i “nonni sprint” della città di Fano.

Ma quali sono i benefici di svolgere attività fisica, nello specifico ginnastica dolce, nella fascia d’età over 50? A spiegarcelo è Filippo Vergoni, responsabile Asi del progetto: “Siamo orgogliosi- spiega Vergoni – di essere riusciti ad inculcare nei fanesi, anche quelli più scettici, la cultura dello sport a qualsiasi età. I benefici di fare ginnastica dolce sono molteplici, per primo il miglioramento dell’umore: l’esercizio fisico, infatti, liberando endorfine, influenza favorevolmente l’umore, migliora la memoria, rafforza le capacità cognitive e aiuta chi la pratica a gestire lo stress e abbattere il rischio di depressione”.

“In tutto questo processo - precisa Vergoni - si inserisce un fattore determinante, quello del gruppo: spesso la solitudine o il sentirsi meno utili nella società sono motivo di depressione nell’anziano. La creazione di un gruppo d'allenamento è quindi un elemento fondamentale, com’è fondamentale il “non smettere di giocare”. Il nostro obiettivo è proprio questo: non far perdere agli over 50 la voglia di mettersi in gioco e in questo contesto svolgono un ruolo di prim’ordine gli istruttori che, come in ogni attività di Asi, non sono solo semplici allenatori, ma fungono anche da formatori e da psicologi, qualità umane imprescindibili per far sentire a proprio agio i fruitori del corso, che hanno bisogno, oltre che di fare attività fisica, di sentirsi riconosciuti, considerati, importanti e coccolati”.

“Poi – sottolinea Vergoni – è ovvio che, con l’avanzare dell’età, aumenta il rischio di incappare in malattie ed è scontato che ‘mantenendosi in forma’ questo rischio diminuisce, così come rallenta il processo d’invecchiamento in quanto articolazioni allenate sono meno soggette a lesionarsi. L’attività fisica per la terza età, inoltre, aiuta a prevenire disfunzioni organiche, cardiovascolari e osteoarticolari, ed è rilevante per un approccio psicologico che influisce sul sistema immunitario dell’anziano, senza dimenticare la valenza sulle regole di vita igieniche e comportamentali”.

Già tante le adesioni per la stagione 2016/2017, tanto che Asi e Sportfly puntano ad abbattere la soglia dei 305 partecipanti dello scorso anni. Questi, nel dettaglio, orari e sedi delle lezioni: Palestra Nuti: lunedì dalle 15 alle 16, martedì dalle 16 alle 17, mercoledì dalle 17 alle 18 e venerdì dalle 17 alle 18. Palestra Venturini: lunedì dalle 9.30 alle 10.30 e dalle 16 alle 17, martedì dalle 18 alle 19, mercoledì dalle 16 alle 17, giovedì dalle 9.30 alle 10.30 e dalle 18 alle 19, il venerdì dalle 9.30 alle 10.30 e dalle 17 alle 18. Palestra Dini Salvalai di Sant'Orso: lunedì dalle 9 alle 11, martedì dalle 9 alle 10, mercoledì dalle 9 alle 11 e venerdì dalle 9 alle 10. Palestra di Cuccurano: martedì e giovedì dalle 15 alle 16.

Tutte le informazioni sui costi e le modalità d’iscrizione si possono avere telefonando al numero 328.2662060, consultando il sito www.asipesaro.it o la pagina facebook Sportfly Asd.


da Asi Pesaro
Associazioni Sportive Italiane







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2016 alle 12:23 sul giornale del 17 settembre 2016 - 752 letture

In questo articolo si parla di sport, Asi, asi pesaro urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aBgD