Fano Cinque Stelle: "Risposta a Fanesi"

27/08/2016 - La risposta scomposta diffusa a mezzo stampa dall’assessore Fanesi alla nostra interrogazione scritta sullo stato di aggiornamento del piano comunale di emergenza ci lascia stupefatti principalmente per due motivi.

Per quanto riguarda il metodo, purtroppo sono recenti altri eventi di insulti, diffide, strumentalizzazioni delle interrogazioni che invece sono un legittimo strumento con cui l’opposizione riesce a ricoprire in modo efficace il suo ruolo di controllo relativo all’operato dell’amministrazione, sempre effettuato secondo regolamento. A questo proposito chiediamo alla presidente del consiglio che intervenga per garantire che le opposizioni siano tutte tutelate nello svolgimento della propria funzione indispensabile per potersi dire paese e città democratica, senza intimidazioni o giudizi da parte di chi ha invece obbligo di rispondere sul proprio operato in modo trasparente e completo non solo verso i colleghi, ma soprattutto verso i cittadini.

Nel merito spereremmo che l’assessore, invece di fare una triste e questa sì inopportuna polemica proprio in questi giorni tragici, tranquillizzasse noi cittadini affermando che il Comune di Fano è perfettamente in regola con quanto previsto dalle “Linee guida rischio sismico” varate il 30 marzo 2015 con delibera 233 dalla Regione Marche. Certo è che ciò che ha affermato ieri l’assessore è gravissimo, il Comune si è dotato del nuovo piano di emergenza nel 2008, ma non riferisce di aggiornamenti seppur dovuti. Forse non conosce l’ultima delibera di riferimento? Forse, visto che sulla sicurezza di tutti noi non si può scherzare, l’assessore, invece di fare strumentali polemiche a mezzo stampa, dovrebbe lavorare alacremente per ricoprire con dignità e competenza una delega così importante? Attendiamo una sua risposta scritta e firmata per averne contezza ed eventualmente agire di conseguenza.

L’interrogazione protocollata a Fano è la stessa che il M5S sta proponendo in ogni Comune della Regione dove è rappresentato e l’unico dove si è avuta una reazione così poco istituzionale è il nostro. Come mai? Quando avremo i documenti in mano lo sapremo. Per ora sarebbe opportuno sospendere ogni polemica e che ciascuno svolga al meglio il ruolo per cui è stato chiamato in nome del bene della comunità.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-08-2016 alle 12:13 sul giornale del 28 agosto 2016 - 1125 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, Lista Civica Fano a 5 stelle, cristian fanesi, fano 5 stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aABm


Giorgio Pana

27 agosto, 12:35
San Paterniano, Sant'Orso, Sant'Eusebio... Non facciamo scherzi! Dite a Quello lassù che Fano non si tocca! Anche perché ha già dato... !