Orciano: proseguono i confronti pubblici sulla sanità promossi da Art.32

sanità 2' di lettura Fano 21/07/2016 - A due mesi dall’apertura del Centro Salute di Ponte degli Alberi, si è tenuto lunedi 18 l’incontro con i sindaci indetto dal presidente dell’Unione Roveresca, dal sindaco di Montefelcino e da Art. 32 Onlus

Per proseguire il confronto sul programma di sanità sociale presentato alle Amministrazioni comunali il 19 ottobre 2015, nella sala consigliare di Orciano di Pesaro. Un programma che si prefigge di garantire l’accesso alle prestazioni sanitarie e di migliorare le condizioni di vita e di salute della popolazione, attraverso l’impegno dei cittadini, la collaborazione degli Enti Locali, il contributo delle associazioni di volontariato e delle risorse del territorio.

Hanno preso parte all’incontro, oltre al Sindaco di Montefelcino e al Presidente dell’Unione Roveresca (Comuni di Barchi, Orciano di Pesaro, San Giorgio di Pesaro e Piagge), il Sindaco di Piagge, il Sindaco di Montemaggiore al Metauro, un Consigliere in rappresentanza del Sindaco di Sant’Ippolito, il Sindaco di Fossombrone.

Agli Amministratori intervenuti, sulla premessa dei lusinghieri risultati ottenuti dal Centro Salute in termini di accessi, di qualità e tipologia dei servizi messi a disposizione della popolazione, dell’elevato valore sociale, sanitario, mutualistico e solidaristico dell’iniziativa, è stato proposto:

  1. Di sottoscrivere un protocollo d’intesa per collaborare alla realizzazione del progetto di sanità sociale. Art. 32 Onlus, in collaborazione con il Comune di Montefelcino e l’Unione Roveresca, ha organizzato servizi fruibili in tutti i dodici Comuni della ex Comunità Montana del Metauro, con agevolazioni in funzione del reddito ISEE che arrivano a prevedere la gratuità delle prestazioni per i redditi inferiori a seimila euro. Attraverso una maggiore sinergia e l’adesione di altre Amministrazioni sarebbe possibile, da un lato, estendere le agevolazioni ad un maggior numero di persone, e, dall’altro lato, incrementare ulteriormente i servizi e le attività, anche grazie al programma di sviluppo già approvato dall’Assemblea dei Soci Art. 32 Onlus il 1° luglio scorso.

  2. Di dare vita a un confronto costante con gli Enti locali, in forme e modalità da concordare, per effettuare l’analisi delle esigenze di salute della popolazione e per definire le risposte più appropriate, in modo da assicurare un efficace e produttivo impiego delle risorse.

Da parte degli Amministratori intervenuti è stato espresso apprezzamento per il lavoro svolto e assicurate attenzione e considerazione rispetto alle proposte formulate.

Nel frattempo prosegue il lavoro di Art. 32 Onlus per la costruzione della propria idea di sanità pubblica: di qualità, mutualistica, per tutti!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2016 alle 12:38 sul giornale del 22 luglio 2016 - 479 letture

In questo articolo si parla di sanità, politica, orciano di pesaro, art.32, sanitaà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/azsf





logoEV