Monte Porzio: i carabinieri arrestano 50enne in possesso di arma clandestina

1' di lettura 07/07/2016 - I carabinieri di Monte Porzio hanno arrestato un 50enne di origini campane ma residente da anni a Marotta per porto e detenzione di arma clandestina, ricettazione e accensioni pericolose.

Una deflagrazione improvvisa e non voluta all'origine del caso che ha visto i militari cesanensi arrestare e condurre in carcere un 50enne di Marotta. S.P., recatosi a Monte Porzio con la figlia per sbrigare delle faccende burocratiche, al momento di pagare fa cadere il borsello: il colpo della pistola nascosta fa sobbalzare i presenti ma l'uomo si giustifca parlando di un accendino esploso per sbaglio. Tuttavia i carabinieri, avvertiti da alcuni passanti, trovano un foro sulla porta e i resti di un proiettile.

Raggiungono così l'abitazione del marottese che, interrogato sulla provenienza del bossolo, consegna tutte le armi legalmente detenute ma di calibro diverso. Perquisito l'appartamento, i carabinieri trovano la pistola incriminata, un'arma clandestina senza matricola acquistata, a detta del possessore, da uno sconosciuto al mercato delle pulci di Napoli. L'uomo è stato così arrestato e condotto in carcere per porto e detenzione di arma clandestina, ricettazione e accensioni pericolose. Nei prossimi giorni si terrà l'udienza di convalida dell'arresto.








Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2016 alle 20:57 sul giornale del 08 luglio 2016 - 599 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, Francesco Gambini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayYM





logoEV