Tsunami di multe: la denuncia di Mirisola (Forza Italia)

Stefano Mirisola (forza italia fano) 1' di lettura Fano 04/07/2016 - Per una volta la maggioranza mantiene le promesse, infatti come da bilancio preventivo dove per far tornare i conti sono state previste un milione e mezzo di entrate di multe, lo scorso week end c'è stata una vera e propria ecatombe.

Multe su multe in tutta la strada statale adriatica a tutti i clienti di bagni 5, baia de re, fosso Sejore, nel primo vero week end di questa estate che fa difficoltà a decollare.
Per i poveri bagnini questo è stato un inizio stagione non dei migliori, non solo hanno avuto il clima contro (maggio e giugno sono stati due mesi di tempo brutto) e la regione in ritardo con i soldi per il ripascimento delle spiagge. Ora anche il comune, che anziché capire la situazione ed agevolare il turismo, gli dà il colpo di grazia con uno "tsunami di multe".
Non si possono tenere in piedi dei bilanci con le multe!!
Sí, è vero che ci si può basare su uno storico per calcolare eventuali entrate, ma quantificare in un milione e mezzo le contravvenzioni come è stato fatto ai tempi del bilancio, quando non sono mai state fatte così tante multe, è premeditare di mettere le mani nelle tasche dei cittadini...cosa vergognosa ma classica per il PD.


da Stefano Mirisola
Coordinatore Comunale Forza Italia - Fano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-07-2016 alle 14:07 sul giornale del 05 luglio 2016 - 989 letture

In questo articolo si parla di politica, stefano mirisola, forza italia fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ayOB





logoEV
logoEV