Mondolfo: la torre idrica di Monteciapellano è in condizioni critiche

2' di lettura 12/04/2016 - Oltre a tutte le altre problematiche ,raccogliamo e condividiamo la preoccupazione degli abitanti di Monteciapellano per la situazione di estrema criticità in cui versa la torre dell’acquedotto comunale e a cui, dopo mesi, non si è trovata una soluzione.

Agli inizi del 2015 una relazione dei Vigili del Fuoco, dopo ispezione alla torre, “evidenzia gravi segni di degrado sulla struttura” dovuti a ferri di armatura scoperti e arrugginiti e caduta di parti di calcestruzzo. Visti i risultati di questa relazione, Aset Spa, ente gestore del servizio idrico integrato (e quindi anche dell’acquedotto) nel Comune di Mondolfo, con apposita comunicazione “chiede urgentemente un intervento atto a rendere sicura la zona circostante la torre”. A seguito, con apposita ordinanza (n° 50/2015) del 07/07/15 emessa dal Comandante della Polizia Locale "si ordina la chiusura al transito pedonale dell'area circostante la torre dell'acquedotto, ad eccezione dei tecnici aset, fino al ripristino delle condizioni di sicurezza e di delimitare la zona con transenne e nastro segnaletico". Si stabilisce inoltre che "contro gli inadempienti si procederà a norma delle vigenti leggi". Se la situazione non fosse tanto grave farebbe sorridere il fatto che l’inadempiente (il Comune) e il sanzionatore (i Vigili) sono in pratica lo stesso soggetto. Quello che preoccupa è che non solo dopo 9 mesi non c’è traccia di transenne e di lavori di sistemazione delle armature arrugginite che compromettono sempre più l’integrità del calcestruzzo, ma il fatto che in più occasioni (vedi foto) la porta d’ingresso alla torre, e quindi ai serbatoi dell’acqua, viene lasciata pericolosamente aperta e incustodita. E' inconcepibile che qualunque malintenzionato possa entrare liberamente e magari compromettere la potabilità dell’acqua o peggio. Sbadataggine o indifferenza?








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2016 alle 17:07 sul giornale del 13 aprile 2016 - 708 letture

In questo articolo si parla di mondolfo, fabrizio talè, monteciapellano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/avND





logoEV