Mondolfo: iniziativa del Gruppo Acquisto Solidale "Due fiumi" contro il ttip

TTIP 29/01/2016 - Un interessantissima iniziativa promossa dal GAS "Due fiumi", volta ad illustrare i contenuti dell'accordo bilaterale tra Stati Uniti e l'Unione Europea,, si è tenuta giovedì 28 gennaio a Mondolfo.

Il relatore Evasio Ciocci della campagna Stop T.T.I.P. Italia ha consentito ai presenti di cogliere appieno il significato di un accordo discusso "a porte chiuse", il cui obiettivo è abbattere le "barriere non tariffarie" e che rappresenterebbe, una volta approvato, una opportunità per le grandi multinazionali a scapito dei diritti dei cittadini europei e statunitensi.

Se approvato, il TTIP renderebbe possibile utilizzare pesticidi ed ogm ora banditi dall'Europa, indebolirebbe le leggi di protezione ambientale e sanitaria, butterebbe fuori dal mercato migliaia di piccoli produttori (e sappiamo che l'economia italiana consta principalmente di piccole imprese), e molto altro ancora. Inoltre istituirebbe un arbitrato privato (ISDS), grazie al quale le grandi multinazionali potrebbero (realtà di fatto in Paesi che hanno già realizzato un accordo di questo tipo), denunciare i Governi a scapito dei diritti fondamentali dei cittadini.

Un piccolo evento che dimostra ancora una volta quanto importante informarsi per conoscere in maniera non superficiale ciò che accade e che sarà deciso nelle sedi istituzionali nazionali ed europee, così da poter dissentire o approvare, ma avendo consapevolezza di ciò che accade e determinerà la qualità della vita di noi e dei nostri figli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2016 alle 19:30 sul giornale del 30 gennaio 2016 - 578 letture

In questo articolo si parla di attualità, ttip, gas due fiumi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/as6S





logoEV