Perdite occulte d'acqua, l'Aset risponde

La sede dell'Aset Fano 26/01/2016 - Aset Spa intende chiarire alcuni aspetti e inesattezze riportate relative alle perdite occulte d'acqua, con l’obiettivo di mettere in condizione i cittadini di distinguere gli aspetti tecnici dalle critiche politiche, che spesso portano a inesattezze e danno un’immagine distorta dei fatti.

E’ bene che tutti i cittadini sappiano che, in tema di gestione dei consumi anomali derivanti da “perdite occulte” negli impianti privati, non esistono specifiche disposizioni di legge e al momento l’Autorità nazionale non ha previsto alcuna regolamentazione in merito.
E’ vero che, nella nostra provincia, Aset Spa applica un metodo, che prevede un adesione volontaria ad un fondo dal costo di 10,81 euro all’anno: questo fondo, però, consente la copertura totale, fino ad un importo di 5 mila euro, dell’eventuale danno. Un altro gestore utilizza un altro metodo, che non azzera la bolletta salata, il cui importo resta comunque piuttosto elevato.
Qual è il metodo più giusto? La valutazione spetta per legge all’AATO, che, fino ad oggi, ha ritenuto adeguata anche la gestione e il metodo applicato da Aset Spa.
Per quanto riguarda poi gli aspetti tariffari, l’Azienda sottolinea che da 4 anni si applica in tutta Italia un metodo, oggetto di diversi ricorsi giudiziali di merito e che al momento è stato ritenuto legittimo, e che è stato sviluppato per dare nuovo impulso ad un settore che richiede enormi investimenti. Questo ha consentito ad Aset Spa di continuare nel proprio impegno economico e finanziario per realizzare tutti gli investimenti programmati, garantendo nei territori gestiti la rispondenza alle normative europee anche per quanto attiene la depurazione delle acque.
Dare l’idea – come prova a fare “Bene Comune” – che Aset Spa pensi esclusivamente a fare utili fini a se stessi è una clamorosa bugia a beneficio dei creduloni: gran parte di quegli utili, infatti, vengono restituiti ai cittadini, che sono i veri e unici proprietari dei comuni e delle aziende municipalizzate, in termini di servizi, progetti e investimenti a beneficio del territorio, fondo anticrisi e lavoro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2016 alle 13:49 sul giornale del 27 gennaio 2016 - 1441 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, aset

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asVP


Luigi

27 gennaio, 08:35
la copertura totale fino a € 5000 è puramente teorica.




logoEV