Decreto "salvabanche", Rossi (Fap): "Gli Enti locali stiano dalla parte dei truffati"

Giacomo Rossi 1' di lettura Fano 23/01/2016 - Il movimento civico "Fronte di Azione Popolare Pesaro-Urbino" già da tempo è intervenuto sulla vicenda del fallimento delle banche e del relativo Decreto "Salvabanche", organizzando incontri informativi, sostenendo ricorsi giudiziari e non ultimo, portando le storie dei truffati della zona anche su televisioni nazionali (il servizio relativo andrà in onda Giovedì su LA7 a Piazza Pulita).

Il FAP inoltre, si è fatto promotore di un pullman che Domenica 31 partirà alla volta della grande manifestazione di Roma dell'associazione "Vittime del Salvabanche". Giacomo Rossi, presidente del movimento dice; "E' necessario che anche gli Enti locali prendano posizione su questa vicenda e stiano dalla parte dei loro cittadini truffati. Questa truffa ha sottratto migliaia di euro dal nostro Territorio e questo impoverimento lo subiranno tutti, non solo i truffati". Continua Rossi; "All'infuori del sindaco di Cagli, non abbiamo visto nessun sindaco prendere una posizione netta e decisa sulla questione, per non parlare della Provincia e della Regione. E' necessario infatti che le istituzioni locali facciano le dovute pressioni al Governo affinché i risparmiatori tuffati recuperino, uno ad uno, i soldi che gli sono stati sottratti. I modi, come in molti stiamo dicendo da tempo, ci sono". (Per informazioni sul pullman per Roma chiamare il 3480058169 o sulla pag FB "Vittime del Salvabanche")


da Giacomo Rossi 
Fronte Azione Popolare - Pesaro e Urbino





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2016 alle 13:31 sul giornale del 24 gennaio 2016 - 325 letture

In questo articolo si parla di politica, Giacomo Rossi, presidente fronte azione popolare pu, fap

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asP9