Alla MeMo un ciclo di incontri per valorizzare i "prodotti culturali" del territorio

mediateca montanari Fano 20/01/2016 - Alla Mediateca Montanari a fine gennaio si avvia una nuova rassegna alla mediateca Montanari dal titolo "Storie di Marca. Voci e immagini delle Marche letterarie contemporanee".

La proposta nasce dall'esperienza già consolidata di altre biblioteche marchigiane (la Biblioteca di Moie e la Biblioteca di Fermo) e da un'idea di AIB Marche (Associazione Italiana Biblioteche). "Storie di Marca" vuol far conoscere al pubblico i narratori delle nostre terre, per scoprire le storie che raccontano la nostra regione e che da essa sono nate, realizzando una serie di appuntamenti in sinergia con scrittori, illustratori, editori marchigiani per offrire ai lettori un nuovo modo di valutare i prodotti culturali del nostro territorio alla scoperta delle ricchezze letterarie delle nostre Marche.

Il primo incontro si terrà venerdì 22 gennaio alle ore 17,30 alla Mediateca Montanari per presentare il libro Leda, la memoria che resta di Maria Grazia Battistoni e Anna Paola Moretti. La storia di Leda, giovane staffetta partigiana fanese, è un’occasione per riguardare alla presenza delle donne nella Resistenza, che fu partecipazione di massa, silenziosa, anonima, collettiva, ricercando le parole delle protagoniste e il senso che diedero alle loro azioni.

Gli incontri proseguiranno con cadenza settimanale per tutto il periodo di febbraio e marzo sempre alle 17,30.
Sabato 6 febbraio verrà presentato il libro Valeria Moriconi. Femmina e donna del teatro italiano alla presenza dell'autrice Chiara Ricci.
Sabato 13 febbraio sarà la volta de Nella tana del Bianconiglio. Saggio sulla mutazione digitale con l'autore Rossano Baronciani.
Sabato 20 febbraio sarà presentato il romanzo Le Giovanneidi. Giovanni e la terra delle sei pietre alla presenza dell'autore Gandolfo Quercia.
Sabato 27 febbraio sarà la volta del giallo Il sogno dell'ape regina. Roberto Russo, un etologo alla ricerca dell'uomo con l'autore Raniero Bastianelli.Ultimo appuntamento della rassegna sarà sabato 12 marzo con la presentazione de La figlia del bagnino con l'autrice pesarese Sara Cecchini.

Questo primo ciclo della rassegna darà l'occasione di conoscere personaggi della storia locale, giovanissimi scrittori alla loro opera prima, storie appassionanti tinte di giallo, approfondire la conoscenza su dive del cinema della nostra terra e riflettere sugli sviluppi e le trasformazioni dovute all'era digitale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2016 alle 15:09 sul giornale del 21 gennaio 2016 - 462 letture

In questo articolo si parla di cultura, fano, biblioteca federiciana, Mediateca Montanari, memo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asIn