Comitato a difesa dei diritti: "Sanità, delusione per l'ultima conferenza dei sindaci"

Comitato a difesa dei diritti Fano 18/01/2016 - Il comitato a Difesa dei Diritti esprime tutto il proprio rammarico a seguito di quanto successo nella conferenza d'Area Vasta che si è tenuta sabato 16 gennaio a Urbino e in cui quasi la maggioranza assoluta dei Sindaci ha accettato un compromesso al ribasso in merito alla presunta "riforma" sanitaria.

Il documento approvato infatti non è altro che un contentino, voluto fortemente dal presidente Ceriscioli, in confronto ai disastri sparsi qua e là per l'entroterra che le determine di Dicembre hanno e stanno ancora provocando. Tale documento infatti è basato fondamentalmente sul nulla, visto che i servizi aggiuntivi che sono stati previsti non potranno che essere temporanei, e sa di presa in giro proprio perché nello stesso documento è riportato che tali misure saranno in vigore "finchè la normativa nazionale lo consente".

Siccome siamo cittadini e non sudditi, i contentini non ci piacciono e non li accettiamo e confermiamo a maggior ragione per la seconda metà di Febbraio la "Giornata della Salute" che abbiamo lanciato nell'incontro di Venerdì 15 Gennaio u.s, dove mostreremo alla Regione tutta la contrarietà dell'entroterra a questo stravolgimento del servizio sanitario a colpi di delibere, determine e mozioni, ritenendo indispensabile procedere ad una variante del Piano Socio-Sanitario Regionale e del Piano di Area Vasta 1, con procedimento condiviso e partecipato. Siamo anche convinti poi, che se oltre a Fossombrone nella mobilitazione si uniranno allo stesso tempo anche Cagli e Sassocorvaro, riusciremo a riportare i Sindaci nella posizione espressa Sabato 09 Gennaio, con secco no al piano sanitario regionale, che riteniamo l'unica posizione utile a poter portare a dei risultati concreti utili a tutti quanti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2016 alle 07:15 sul giornale del 19 gennaio 2016 - 340 letture

In questo articolo si parla di politica, Comitato a Difesa dei Diritti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/asDo