Fossombrone in moVimento: "Ospedale, a 4 mesi dalle Regionali ancora niente di nuovo"

Ospedale di Fossombrone 3' di lettura Fano 12/09/2015 - Sono passati quattro mesi dalle elezioni Regionali. Ceriscioli è stato eletto nuovo Governatore della Regione Marche. In campagna elettorale, ai forsempronesi, lo si era presentato come il “pesarese” che ad Ancona avrebbe “fatto la differenza”.

La sua decisione di tenersi la delega alla sanità aveva fatto intendere che avrebbe messo mano e rivisto i punti fondamentali per la nostra provincia:

- redistribuzione dei posti letto nelle aree dell’entroterra;

- chiarezza sul futuro degli ospedali periferici.

Dopo quattro mesi, la situazione che si può constatare all’(ex) ospedale di Fossombrone è sempre la stessa. Si vive nell’incertezza assoluta assistendo ad un lento e continuo declino dei servizi offerti alla cittadinanza. Il declassamento a “casa della salute” continua imperterrito a svuotare la struttura per favorire l’insediamento della Montefeltro Salute.

La volontà di dirigere i servizi diagnostici verso strutture private è lampante. La situazione attuale del nostro Ospedale è la seguente:

1) il nuovo primario, che doveva sostituire colui che è andato in pensione per limiti di età, continua ad essere un primario part-time che si divide tra Pergola e Fossombrone;

2) il reparto di radiologia è limitato alle mammografie che si eseguono, per carenza di organico, solo il lunedì pomeriggio, le prenotazioni sono bloccate perché tutto l’anno 2016 è prenotato e per il 2017 le fasce sono ancora chiuse;

3) la TAC lavora al 50% del suo potenziale per mancanza di tecnici idonei a coprire i turni, la lista di attesa è ad oggi di circa 5-6 mesi;

4) il centro dialisi, ristrutturato con lavori iniziati a novembre 2014 e attualmente conclusi, non è ancora operativo e continua la diaspora di pazienti verso Urbino con l’aggravio del costo di trasporto degli stessi a carico del servizio sanitario pubblico;

5) la scadenza del periodo di riduzione dei posti letto, stabilito nei primi giorni di giugno fino al 15 settembre, è stato ora prorogato al 30 settembre: tale provvedimento, con lo scopo di far fruire le ferie al personale, ha ridotto i posti letto nel “reparto” di medicina post acuzie a soli 18 a fronte dei 30 previsti e, nel “reparto” di riabilitazione a solo 5 posti letto invece di 10. L’entità dei servizi era stata enunciata, nei primi mesi del 2015 dai dirigenti ASUR e promessa ai cittadini dai politici locali nel periodo preelettorale, ma quanto promesso non trova un effettivo riscontro;

6) la farmacia ospedaliera confluirà gli ordini ad Urbino dove saranno evasi come unico punto di rifornimento e questo nonostante che a Fossombrone sia stato ultimamente ristrutturato il deposito medicinali;

7) il Punto di Primo Intervento, da fine ottobre, rimarrà aperto per sole 12 ore.

Nelle ore notturne a Fossombrone funzionerà solo un servizio di autoambulanza medicalizzata per il trasporto delle urgenze ad Urbino o Pesaro. Il servizio di guardia medica notturno sarà sospeso e si rimarrà senza un medico in tutta la struttura sanitaria (chiamarla ospedale è un eufemismo!); Sono queste “le novità” apportate dalla nuova (o vecchia?) gestione della sanità regionale. Fossombrone avrà unicamente una “casa della salute “ di tipo A o B (neppure quella di tipo “C” come inizialmente annunciato) con servizi la rendono più simile ad una casa di riposo che ad un presidio ospedaliero.

Da parte dell’amministrazione comunale forsempronese i proclami preelettorali per gli interventi di cataratta (ricordiamo eseguiti dalla Montefeltro Salute) hanno lasciato il posto ad un misero silenzio sull’argomento ospedale. Ciò fa pensare come essa sia in tutto e per tutto accondiscendente con la (nuova?) linea adottata dalla giunta regionale. Il M5S continuerà a denunciare ed informare la cittadinanza sulla situazione assolutamente sconcertante e come sempre lo farà con onestà e trasparenza.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2015 alle 18:09 sul giornale del 14 settembre 2015 - 565 letture

In questo articolo si parla di politica, ospedale fossombrone, fossombrone in movimento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/an4m





logoEV