Baby gang in centro, l'intervento della Polizia

1' di lettura Fano 21/06/2015 - Quattro ragazzini tra gli 11 e i 14 anni creano scompiglio nelle vie del centro. I residenti sbottano e chiamano gli agenti della volante.

Una vera e propria banda che lancia grida e urla, munita di pistole ad aria compressa e piccoli coltelli. Nell'armamentario anche una fionda, in stile "piccole canaglie".

Gli schiamazzi notturni dei quattro hanno fatto sobbalzare gli abitanti di via delle Rimembranze. I poliziotti sono stati chiamati dato il perdurare degli strilli.

Gli agenti hanno scoperto i quattro mentre correvano all'impazzata da un punto all'altro della via: durante la perquisizione hanno trovato quattro pistole ad aria compressa e tre coltellini, pacchetti di sigarette e accendini. I ragazzini si sono calmati e anche impauriti alla vista delle divise.

Stando al verbale stilato dalla Polizia, la baby gang aveva in tasca tutto l'occorrente per infastidire e molestare i residenti della zona.

La banda è stata segnalata all'autorità giudiziaria minorile ma i residenti dicono che non è certamente il primo di fatti simili anche se il problema maggiore in questa zona di Fano resta quello dei graffiti sulle mura storiche.






Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2015 alle 12:23 sul giornale del 22 giugno 2015 - 513 letture

In questo articolo si parla di polizia, articolo, Francesco Gambini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/akYa