Pesaro - Urbino, cassa integrazione in aumento

Cassa integrazione 13/02/2015 - Oltre un milione di ore di cassa integrazione richieste e autorizzate nel mese di dicembre in provincia di Pesaro Urbino: 106 mila di CIG ordinaria, 210 mila di CIG straordinaria e 858 mila ore di cassa in deroga. E’ quanto emerge dai dati resi noti dall’INPS ed elaborati dall’IRES CGIL Marche.

Rispetto a dicembre 2013, le ore di CIG aumentano del 64,3% per effetto dell’incremento della CIG in deroga. Nel 2014 sono stati richiesti e autorizzati complessivamente 13 milioni di ore di CIG, in aumento rispetto ai valori del 2013 (+9,1%). Si tratta di un elevato numero di ore di CIG equivalenti al mancato lavoro di oltre 9 mila lavoratori a tempo pieno.

Osservando le singole tipologie di cassa integrazione si osservano le seguenti tendenze:

− le ore di Cassa integrazione ordinaria nel 2014 sono pari a 1,5 milioni e registrano una significativa diminuzione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (- 46%), che interessa tutti i principali settori ad eccezione del calzaturiero dove si registra un aumento del 6,5%.

− le ore di Cassa integrazione straordinaria nel 2014 ammontano a 4,8 milioni, con una crescita notevole (+45,2%) rispetto al 2013. Preoccupa in particolare l’incremento della CIG nel mobile (+58,3%), nella meccanica (+31,3%) e nel settore chimico- plastica (da 115 mila a 418 mila ore).

− Il ricorso alla Cassa integrazione in deroga è pari a 6,6 milioni di ore in aumento rispetto allo stesso periodo del 2013 del 15,1%. Nel settore della chimica si osserva un aumento del 72,4% (658 mila ore nel 2014) ed in quello delle calzature un incremento del 68,7% (55 mila ore nel 2014).





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-02-2015 alle 16:21 sul giornale del 14 febbraio 2015 - 741 letture

In questo articolo si parla di cgil, economia, cassa integrazione, cgil pesaro, cgil pesaro e urbino