Mareggiata, il Metauro porta a riva la carcassa di una pecora. Spiaggiata una tartaruga

pecora morta fano 1' di lettura Fano 09/02/2015 - Le piogge abbondanti dei giorni passati hanno trascinato a mare qualsiasi cosa, dai tronchi d'albero ai contenitori di plastica di qualsiasi grandezza. Fra i tanti detriti è stato rinvenuta anche la carcassa di una pecora. Spiaggiata una tartaruga ancora viva.

Trascinata senza scampo dalla furia del Metauro. Così l'hanno avvistata questa mattina alcun passanti in Sassonia, all'altezza del locale 'ki6': riversa su un fianco, fra sassi e rami secchi. E' solo uno dei tanti ritrovamenti fatti dai cittadini a seguito di una delle mareggiate più tremende degli ultimi anni. (foto di Marco Bartolini).

Poco distante, sempre nella mattinata di lunedì 9 febbraio, si è spiaggiata una tartaruga ma, fortuntamente, era ancora in vita all'arrivo della Guardia Costiera.








Questo è un articolo pubblicato il 09-02-2015 alle 15:18 sul giornale del 10 febbraio 2015 - 1229 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, pecora, tartaruga, articolo, Francesco Gambini, mareggiata a fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ae9O