Province, i 5 Stelle: 'Regione Marche, c'è nessuno?'

Movimento 5 stelle Fano 2' di lettura Fano 06/02/2015 - In questi giorni abbiamo avuto modo di apprendere dalla stampa locale le preoccupazioni e le rimostranze manifestate dai Presidenti delle cinque Province marchigiane nei confronti della Regione, colpevole di non aver ancora sbloccato i fondi destinati a garantire la fornitura di quei servizi che attualmente rientrano nella competenza provinciale (alla faccia dell’abolizione tanto decantata da Renzi!).

Tralasciando per un attimo il lato stucchevole della polemica, visto che tutte le Province sono amministrate dal PD, vorremmo ricordare che i suoi esponenti risultano attualmente più occupati a nominare il candidato Presidente Regionale e a fare i " gentleman's agreement" ovvero assicurarsi la poltrona.
In tutto questo caos, non possiamo fare a meno di evidenziare che il comportamento tenuto dalla Giunta regionale denota una totale mancanza di responsabilità ed espone a rischi gravissimi tutti quei settori in cui le Amministrazioni provinciali sono chiamate ad operare e in particolare i servizi socio-assistenziali, la pianificazione del trasporto pubblico, la gestione delle strade e dell’edilizia scolastica.
A farne le spese, però, sono soprattutto quei cittadini che si trovano a vivere in situazioni di estremo disagio e che rischiano addirittura di perdere la propria casa da un momento all’altro: a causa dell’inerzia della maggioranza Spacca-PD, infatti, il Comune di Fano (così come tutti gli altri Comuni della nostra Provincia) non può ancora attingere ai fondi per la morosità incolpevole, assegnati dallo Stato alla Regione in virtù della riattivazione dell’Ages Casa, l’agenzia sociale per la casa, nata con lo scopo di agevolare l’incontro tra domanda e offerta abitativa tramite la sottoscrizione di contratti a canone concordato.
Cosa aspettano la Giunta e il Consiglio Regionale a rimediare a questi ingiustificabili ritardi? Quando si porterà a termine l’attuazione della legge Delrio sul riordino delle Province, insieme alla definizione delle competenze e dei fondi destinati a rimanere in capo alla Regione e di quelli che saranno delegati agli enti inferiori?
Nel caso in cui Spacca e il PD non se ne siano accorti, impegnati come sono a fingere di litigare ogni giorno a mezzo stampa mentre continuano a governare la Regione gomito a gomito (come del resto hanno fatto per dieci anni), qui fuori c’è anche un mondo reale, con problematiche reali che supplicano solo di essere risolte.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2015 alle 17:38 sul giornale del 07 febbraio 2015 - 869 letture

In questo articolo si parla di politica, MoVimento 5 Stelle Fano, m5s fano, 5 stelle fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ae3r





logoEV