Riordino delle Province, il vice presidente Canzian replica al presidente della Provincia di Pesaro e Urbino

Antonio Canzian 1' di lettura Fano 30/01/2015 - “Lunedì prossimo, come ampiamente noto, la Giunta regionale approverà la proposta di legge relativa al riordino delle funzioni delle Province. Il testo è stato condiviso dall’Osservatorio regionale dopo un lungo e impegnativo lavoro”.

Lo ribadisce il vicepresidente e assessore agli Enti locali, Antonio Canzian, che replica alla presa di posizione unanime del Consiglio provinciale di Pesaro e Urbino, e del presidente Daniele Tagliolini.

“È una delle proposte di legge più complete tra quelle presentate dalle Regioni, affrontando davvero il tema, da un lato, di come assicurare le funzioni e i servizi per i cittadini, dall’altro quello della sicurezza del posto di lavori peri dipenditi – continua Canzian - Trovo pertanto singolare e vagamente strumentale l’apparente alzata di scudi del Consiglio provinciale di Pesaro e Urbino, in un tentativo, peraltro goffo, di caricare su altri responsabilità che, almeno su questo tema, certamente non abbiamo! Al presidente Tagliolini che afferma che “servono risposte concrete come fanno i sindaci nei loro territori”, consiglio di non parlare per slogan: anch’io, come altri, cerco di dare risposte concrete. Peraltro, non è certo responsabilità della Regione se la Provincia di Pesaro e Urbino, come quella di Ascoli Piceno, sia in grave difficoltà finanziaria. Guarda caso entrambe governate da ex o attuali sindaci! Non è l’abito che fa il monaco!”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-01-2015 alle 19:05 sul giornale del 31 gennaio 2015 - 526 letture

In questo articolo si parla di politica, Antonio Canzian, Giunta Regione Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aeJV





logoEV