Mondolfo, Lucchetti sulla differenziata: 'TARI ai minimi provinciali'

lucchetti mondolfo differenziata 3' di lettura Fano 29/10/2014 - L'Assessore Lucchetti, dopo aver verificato con l'ufficio tributi la situazione delle tassa sui rifiuti dei comuni limitrofi, ribadisce che in questo periodo di crisi l'attuale amministrazione mantiene le tasse più basse della Provincia, nonostante i servizi introdotti nel corso dell'anno.

Lucchetti con ottimismo ribadisce: 'Quando mi sono accertato sui costi dei rifiuti dei comuni costieri a noi vicini, mi sono reso conto che si è riusciti, grazie anche all'aiuto di tutti i concittadini, a realizzare un servizio che ci permette di raccogliere riconoscimenti a livello nazionale (si veda Legambiente), ma che nello stesso tempo fa risparmiare diversi soldi a tutti noi. La questione è da vedere nel dettaglio per capire che differenze di tariffe ci sono tra Mondolfo ed i due Comuni a noi confinanti Fano e Senigallia (simile per l’incidenza del turismo estivo). Partiamo da una abitazione tipo di circa 70 metri quadri con 2 persone, a Mondolfo si pagano 118,00 euro, a Fano 183,00 euro e a Senigallia 148,00 euro. Se si considera una abitazione di circa 120 metri quadri con 4 porsone, a Mondolfo si pagano 178,00 euro, a Fano 301,00 euro e a Senigallia 266,00 euro. Per un negozio di 60 metri quadri a Mondolfo si pagano 203,00 euro, a Fano 331,00 euro e a Senigallia 267,00 euro; infine confrontando i costi di un capannone artigianale da 1.000 metri quadri, a Mondolfo si pagano 2.065,00 euro, a Fano 3.397,00 euro e a Senigallia 2.838,00 euro. Ritengo che in questo periodo in cui le nostre famiglie e le nostre imprese stanno affrontando una crisi economica e occupazionale che purtroppo ancora non vede che minimi segnali di ripresa, mantenere il carico fiscale basso, sia un obbiettivo per tutte le Amministrazioni comunali'.
Infine Lucchetti introduce alcune novità relative al servizio dei rifiuti: 'Sinceramente pensavamo che con l'andare del tempo alcune cattive abitudini, come per esempio lasciare materiale di vario genere accanto ai bidoni stradali, andassero attenuandosi, invece ci accorgiamo che tale pratica irrispettosa e non curante del decoro urbano, è ancora presente sul nostro territorio e per questo ho deciso di installare, da molti utenti richieste da tempo, le telecamere che ci serviranno a monitorare le isole ecologiche ed a disencentivare alcuni comportamenti non corretti. Con le stesse potremo controllare anche i bidoni degli sfalci e delle potature, che negli ultimi tempi hanno visto peggiorare sia in qualità che in quantità la raccolta, a tal punto da essere rifiutati dai centri di riciclaggio. Mi raccomando di conferire solamente gli sfalci e le potature, evitando contenitori di qualsiasi genere e soprattutto di moderare le quantità, per i conferimenti importanti è operativo il ritiro su chiamata. La distribuzione dei bidoni degli sfalci e delle potature sarà implementata, come richiesto da molti concittadini, nella speranza però che ci sia un controllo delle stesse da parte di tutti per evitare che vengano utilizzate in modo improrio. Mi permetto di ringraziare pubblicamente, come già fatto per altre iniziative simili, un gruppo di cittadini che armati di vanghe e secchielli hanno ripulito la Fonte Grande ed hanno reso un servizio encomiabile a vantaggio di tutta la comunità. E' con questi esempi e con la collaborazione di tutti riusciremo a mantenere pulito il nostro territorio e a renderlo sempre di più eco-sostenibile'.

da Massimiliano Lucchetti
Assessore Ambiente e Urbanistica Mondolfo





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2014 alle 09:24 sul giornale del 30 ottobre 2014 - 525 letture

In questo articolo si parla di rifiuti, mondolfo, politica, differenziata, massimiliano lucchetti, lucchetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aaJr





logoEV