Sequestro beni King Srl: soddisfazione della Fiom per l'operazione della Guardia di Finanza

lavoratori king srl 01/10/2014 - La Fiom Cgil interviene per commentare i risultati di una operazione condotta dalla Guardia di Finanza sulla ditta King srl.

Secondo quanto abbiamo appreso – scrive in una nota -, grazie ad una operazione della Guardia di finanza di Pesaro, la nebbia che ha avvolto la vicenda della ditta King srl e dei suoi amministratori finalmente comincia a diradarsi.

L’intervento del Comando provinciale (al quale avevamo presentato un esposto) ha portato al sequestro, secondo quanto ci risulta, di beni e disponibilità finanziarie per oltre un milione di euro, per le imposte non versate all’Erario, relative alle retribuzioni dei dipendenti negli anni 2011, 2012 e 2013”.

Per la segretaria della Fiom Cgil provinciale Cinzia Massetti: “Sulla vicenda King srl sta finalmente emergendo quanto abbiamo spesso segnalato e ripetuto in numerose occasioni. Oltre a fare piena luce su questo caso, ci auguriamo che un certo “modo di fare impresa”, resti un caso isolato e non si estenda sul nostro territorio. I costi della mala gestione, infatti, ricadono sempre sui lavoratori e sulla collettività. Questo, secondo noi, è inaccettabile”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2014 alle 15:51 sul giornale del 02 ottobre 2014 - 605 letture

In questo articolo si parla di economia, fano, guardia di finanza, lavoratori, Fiom-Cgil, sequestro beni, king srl

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/0ro