La Polizia arresta un albanese pregiudicato al confine di Bardonecchia

arresto della polizia 01/10/2014 - Nell'ambito dei servizi di contrasto al mercato degli stupefacenti la Polizia ha arrestato un importante pregiudicato albanese P. B. , di 30 anni, attivo sul territorio pesarese e senigalliese.

L'uomo, qualche anno fa si era reso autore di un episodio di detenzione di un ingente quantitativo di sostanze stupefacenti, insieme a tre soggetti extracomunitari pregiudicati con cui era stato trovato in compagnia ed arrestato a Mondolfo. Successivamente all'arresto l'uomo era stato condannato dal Tribunale di Pesaro e affidato in prova ai servizi sociali che svolgeva a Senigallia.

Nel corso delle attività di indagine il personale del Commissariato di Senigallia ha accertato che l'uomo, nonostante fosse sottoposto alla misura alternativa alla detenzione, e quindi avesse l'obbligo di adempiere alle prescrizioni previste dal Giudice, si era allontanato dal territorio di Senigallia facendo perdere le proprie tracce. Pertanto è stata immediatamente informata l'autorità giudiziaria di Pesaro che, in considerazione delle gravi violazioni poste in essere dal cittadino albanese, ha emesso un ordine di esecuzione nei suoi confronti.

Le ricerche sono state estese su tutto il territorio nazionale e l'uomo è stato rintracciato nella giornata di martedì mentre tentava di attraversare il confine di Bardonecchia. Nell'occasione, sottoposto a controllo dalla Polizia di Frontiera, è emerso che sull'albanese pendeva un ordine di carcerazione immediatamente eseguito dagli agenti che lo hanno rinchiuso nel carcere di Torino.





Questo è un articolo pubblicato il 01-10-2014 alle 16:10 sul giornale del 02 ottobre 2014 - 448 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, giulia mancinelli, fano, senigallia, pesaro, arresto, stupefacenti, articolo, evasione domiciliari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/0ru