Corinaldo: coltello da cucina contro il dipendente che lo ha aggredito, denunciato uomo di Mondavio

carabinieri di notte 1' di lettura Fano 14/08/2014 - Un imprenditore tessile cinese è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri di Corinaldo unitamente a quelli di Ostra Vetere per il reato di lesioni personali aggravate.

Infatti attorno alle 1 di giovedì mattina l'imprenditore 26enne H.X. residente a Mondavio ma di fatto domiciliato a Corinaldo, a seguito di un'aggressione subita per futili motivi dal connazionale X.S. di 32 anni, dipendente del suo opificio di via dell'Industria, ha colpito l'aggressore con un coltello da cucina con lama lunga 11 centimetri.

Nella colluttazione l'imprenditore ha procurato al proprio dipendente una lieve ferita al dito anulare della mano destra. Pertanto i militari, intervenuti su richiesta del 32enne che poi ha rifiutato le cure dei sanitari, hanno denunciato il 26enne per il reato di lesioni personali aggravate e sequestrato il coltello.






Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2014 alle 14:32 sul giornale del 16 agosto 2014 - 754 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, corinaldo, arresto, aggressione, Sudani Alice Scarpini, articolo, lesioni personali aggravate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8zW





logoEV