Alla ricerca di una memoria. Pacifismo e antimilitarismo nell’Italia Repubblicana: incontro con Andrea Maori

2' di lettura Fano 14/08/2014 - Domenica 17 agosto alle ore 18:00 alla Spiaggia dei Talenti, Andrea Maori percorrerà una storia dei movimenti pacifisti e nonviolenti nell’Italia Repubblicana attraverso due libri da lui pubblicati di recente, “La guerra dei nonviolenti. Cronache e protagonisti dell'antimilitarismo dal fascismo alla crisi degli euromissili” (1928-1985) e “Dossier Aldo Capitini“ (con prefazione di Goffredo Fofi).

Entrambi i libri saranno disponibili in occasione dell'incontro con l'autore. L’incontro sarà accompagnato dalle musiche di Alessandro Buccioletti.

Andrea Maori attraverserà la storia del movimento per la pace nell’Italia Repubblicana (“l’altra Italia”, la chiamava padre Ernesto Balducci) tenendo tra le dita due fili. Uno seguirà le vicende dei movimenti nelle diverse stagioni che si avvicendano dall'avvio dell'Italia Repubblicana fino alle battaglie contro l’installazione degli euromissili: il movimento capitiniano (che divenne poi Movimento Nonviolento), l'obiezione di coscienza, l'irruzione di un cattolicesimo per la pace, la stagione del partito Radicale, fino all’esplosione di un pacifismo di massa al principio degli anni Ottanta. L'altro filo si dipanerà lungo uno di quei mondi paralleli che ha sempre accompagnato come un'ombra i movimenti pacifisti: la rete del controllo ordita tra il ministero degli interni, le questure e le prefetture. Maori lo percorrerà tramite lo sguardo di un controllato speciale che riempì fascicoli e schedari riservati: Aldo Capitini

Andrea Maori (Perugia, 1960), laureato in scienze politiche ed archivista diplomato, da anni si dedica alla valorizzazione di archivi pubblici e privati. Tra le sue pubblicazioni si ricordano “Gli eretici della pace. Breve storia dell’antimilitarismo pacifista dal fascismo”; “Leonardo Sciascia, elogio dell’eresia. L’impegno fuori e dentro il parlamento per i diritti civili, per una giustizia giusta (1979 – 1989)”; “Attenta vigilanza. I Radicali nelle carte di Polizia (1953-1986)”; “La discesa in campo di Comunione e Liberazione. Organizzazione, politica e collegamenti finanziari nelle informative del Ministero dell’Interno degli anni Settanta”; “Dossier libertà controllata: polizia, potere politico e movimenti per i diritti umani e civili (1945-2000)”, “Giorgiana Masi e la primavera di piombo”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-08-2014 alle 15:33 sul giornale del 16 agosto 2014 - 441 letture

In questo articolo si parla di cultura, fano, Caritas Fano Sala della Pace, spiaggia dei talenti, andrea maori, pacifismo e antimilitarismo nell'italia repubblicana, incontro con Andrea Maori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/8zU





logoEV