Nencini a Fano per ribadire sostegno a Seri e allo sviluppo della città

Nencini a Fano 2' di lettura Fano 31/05/2014 - Massimo Seri, candidato sindaco della Coalizione “Fare Città”, che domenica 8 giugno sfiderà al ballottaggio Hadar Omiccioli del Movimento "Fano a 5 Stelle", guarda avanti con concretezza e determinazione.

Ad appoggiare la corsa di Seri verso la poltrona di sindaco anche il vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e Segretario del PSI, Riccardo Nencini, in visita sabato mattina a Fano. "E' la terza volta nell'arco di circa un mese che Nencini viene a Fano, questo per ribadire la vicinanza che abbiamo con i vertici politici dell'attuale governo, per lavorare insieme, per dare alla città un ruolo nazionale" commenta Massimo Seri. Il vice Ministro non solo ha rinnovato il sostegno a Seri al ballottaggio del prossimo 8 giugno, ma ha anche ribadito la necessità di un nuovo modo di governare, e per fare questo servono persone che abbiano una visione lungimirante e che si concentrino sugli interventi prioritari per la città.

Seri e Nencini si sono concentrati infatti su alcuni aspetti infrastrutturali centrali per lo sviluppo di Fano:
- porto: risolvere il problema del dragaggio dei fanghi, attenzione maggiore alla pesca, alla cantieristica e alla vocazione turistica della città, per far sì che Fano abbia un nuovo ruolo nell'ambito della macro-regione Adriatico Ionica, istituendo tavoli tecnici che lavorino a risorse per interventi strutturali e non di emergenza;
- costa: difendere la costa Adriatica, risolvere il problema dell'erosione marina con soluzioni a lungo termine, evitando di spendere ogni anno migliaia di euro per ristrutturare Viale Ruggeri, coinvolgendo anche il Ministero all'Ambiente;
- parco: trovare il modo di ottenere in comodato d'uso parte del terreno al campo d'aviazione che ad oggi risulta del demanio, al fine di prevedere la costruzione del tanto atteso parco urbano;
- casello autostradale Fano-Nord: sbloccare la situazione Soprintendenza con l'aiuto del governo;
- Fano-Grosseto: un’infrastruttura importantissima che, con la sua realizzazione, farà da raccordo tra le regioni Marche, Umbria e Toscana e tutto il centro Italia e consentirà di facilitare il collegamento diretto tra Adriatico e Tirreno. Nel progetto di sviluppo la posizione geografica della città di Fano risulta strategica.

"Lavorare da subito" queste le parole ricorrenti di Massimo Seri, alla guida della coalizione “Fare Città” che comprende Pd, Noi Città - Seri Sindaco, Noi Giovani - Seri per Fano, PSI, Sinistra Unita, La Fano dei Quartieri. "Basta perdere tempo, dobbiamo realizzare subito le opere infrastrutturali fondamentali per lo sviluppo della città di Fano e del territorio marchigiano" conclude Seri invitando i presenti all'ultimo sforzo, quello di tornare a votare al ballottaggio di domenica 8 giugno.






Questo è un articolo pubblicato il 31-05-2014 alle 15:19 sul giornale del 03 giugno 2014 - 719 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, news, riccardo nencini, notizie fano, ultim'ora, Sabrina Giovanelli, elezioni 2014 fano, massimo seri per fano, massimo seri candidato, fare città, articolo, nencini a fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/48D





logoEV