Matrimonio Fausto ed Elwin, Ricciatti: 'Il Parlamento ora non ha più alibi, presto la legge'

On. Lara Ricciatti 1' di lettura Fano 29/05/2014 - "Sui matrimoni omosessuali non ci sono più alibi per il legislatore". Lo afferma l'On. Lara Ricciatti di Sel, commentando la notizia della trascrizione nel registro dello Stato Civile di Fano del matrimonio di Fausto ed Elwin.

É il primo caso in cui la trascrizione di un matrimonio tra persone dello stesso sesso, celebrato all'estero, viene trascritto in Italia senza una sentenza della magistratura. Una scelta coraggiosa da parte di una amministrazione comunale che impone al legislatore di fare finalmente chiarezza sul punto con una norma da tempo invocata dai cittadini.Come noto la questione della trascrizione dei matrimoni omosessuali celebrati all'estero ha da tempo aperto un vivace dibattito tra gli operatori del diritto italiani, anche alla luce degli orientamenti comunitari e del processo di integrazione europea.

"L'applicazione di un diritto fondamentale come quello di veder riconosciuta di fronte alla legge l'unione tra due persone, non può essere lasciata all'opzione interpretativa di un magistrato o di un amministratore locale - sostiene l'On. Ricciatti - il Parlamento deve assumersi la propria responsabilità regolando finalmente la materia".

"L'affermazione schiacciante delle forze progressiste alle ultime elezioni non lascia più spazio alla linea attendista seguita fin ora - ragiona la Ricciatti. "Il Paese ha dimostrato di essere pronto da tempo - conclude - adesso tocca a noi. L'Europa sarà ancora più vicina".


da Lara Ricciatti
Deputata - SEL - Sinistra Ecologia e Libertà





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2014 alle 12:52 sul giornale del 30 maggio 2014 - 567 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, stefano aguzzi, lara ricciatti, matrimonio gay, trascrizione in comune, fausto ed elwin

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/41A





logoEV