'La geometria madre di tutte le architetture': incontro con Gianni Lamedica

La geometria madre di tutte le architetture 2' di lettura Fano 27/05/2014 - Il Centro Studi Vitruviani propone alla città due iniziative che intendono diventare un appuntamento fisso per approfondire ed indagare su temi legati alla classicità, riguardanti i più diversi aspetti del sapere.

Il classico tra noi, avrà un carattere più divulgativo e avrà l’obiettivo di coinvolgere competenze ed esperienze, anche locali, nella lettura dei segni classici nella realtà che viviamo quotidianamente, mentre ClassicaMente, di taglio più scientifico, proporrà, anche attraverso la presentazione di libri, riflessioni culturali su temi più legati ai contenuti del De Architectura di Vitruvio e al suo influsso culturale nel tempo.

Il primo appuntamento è fissato per giovedì 5 giugno, alle ore 17.30, presso la Mediateca Montanari, in piazza Amiani a Fano, dove l'architetto Gianni Lamedica, introdotto da Daniela Amadei, terrà una conversazione su “La geometria madre di tutte le architetture”.

Originario di Torremaggiore, in provincia di Foggia, Gianni Lamedica ha vissuto a Fano la sua infanzia e vi è ritornato nel 1962. Ne La geometria madre di tutte le architetture la riflessione di Lamedica parte dal riconoscere che le architetture hanno come fondamento, nella loro composizione, le forme geometriche più elementari, fin dai tempi antichi come ad esempio Stonehenge. Il cerchio, il pilastro verticale e l'angolo di 90° sono caratteristiche presenti in molte delle costruzioni classiche: la famosa divina proporzione che si attiene alla geometria, sinonimo del classico. La rivoluzione del moderno e del contemporaneo, in apparenza in contrasto, si serve in realtà della radice e dei fondamenti del classico adoperandone gli stessi parametri. Lamedica ci farà quindi scoprire come anche a Fano esistano esempi di questa contaminazione attraverso l'analisi di alcuni edifici degli anni '20 e/o '30, simbolo di circostanze per nulla casuali. Un modo curioso di osservare Fano con maggiore attenzione.

Per ClassicaMente due le iniziative in programma: la prima venerdì 13 giugno, alle ore 17.30, a Fano, sempre alla Mediateca Montanari, con Marina Frunzio (Università degli sudi di Urbino), introdotta da Paolo Clini, che presenterà il suo libro "Lavorare ai tempi di Vitruvio, aspetti economici, giuridici e culturali in Roma antica" (Carrocci editore). La seconda è prevista venerdì 12 settembre con il noto giurista prof. Paolo Maddalena, già giudice della Corte Costituzionale, che presenterà il suo libro Il territorio bene comune degli italiani, proprietà collettiva, proprietà privata e interesse pubblico (Donzelli editore).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2014 alle 12:58 sul giornale del 28 maggio 2014 - 814 letture

In questo articolo si parla di cultura, fano, Gianni Lamedica, Mediateca Montanari, centro studi vitruviani, la geometria madre di tutte le architetture

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4SK





logoEV