Ultimi giorni da Sindaco: Aguzzi fa un bilancio di 10 anni di amministrazione

2' di lettura Fano 21/05/2014 - Una conferenza di fine mandato serena e rilassata quella di Stefano Aguzzi, che fra appena 4 giorni (non contando il sempre più probabile ballottaggio) dovrà cedere la sua poltrona di Primo Cittadino al nuovo Sindaco di Fano.

Una conferenza stampa che è stata l’occasione per fare un bilancio, molto positivo, di questi 10 anni di amministrazione ‘aguzziana’, con tante soddisfazioni e pochi rimpianti.

“Vivo una situazione di assoluta tranquillità -afferma Aguzzi-, sia come attuale sindaco che come candidato consigliere comunale in corsa alle elezioni: non sono per niente toccato dall’agitazione e confusione che pervade la politica non solo locale ma anche nazionale. Sono stati anni caratterizzati dal mio continuo impegno per questa città, non sottraendomi dinnanzi a problemi e mantenendo sempre gli impegni presi con estrema serietà.

Azioni importanti in settori quali servizi sociali, pubblica istruzione e turismo sono sicuramente i fiori all’occhiello dell’amministrazione Aguzzi, non dimenticando due strutture quali la sede distaccata dell’Università di Urbino presso Palazzo San Michele e la Mediateca Montanari presso l’ex scuola Luigi Rossi, ma non tralasciando nemmeno che l’amministrazione entrante avrà nelle proprie mani un bilancio economico in positivo e ben 16 milioni di euro spendibili, se non fosse per il Patto di Stabilità. La soddisfazione di Aguzzi tocca anche la situazione delle due Aset (Spa e Holding), e la convinzione di aver fatto la cosa giusta non aderendo a Marche Multiservizi, mantenendo entrambe pubbliche e autonome.

Nel suo discorso di commiato Aguzzi parla anche di sanità, sottolineando la sua fiducia nell’Azienda Ospedali Riuniti Marche Nord ma non nella costruzione a breve dell’Ospedale Unico, per cui rimprovera il centrosinistra provinciale e regionale, reo anche di non aver portato avanti e al meglio l’integrazione tra le strutture sanitarie di Fano e di Pesaro, minandone a tratti il funzionamento.

Rivendico con fierezza -conclude il Sindaco- il mio modo di governare in questi 10 anni, che ha dato modo di far interagire senza ostacoli le autorità e i cittadini: sono sempre stato visto come uno di loro, uno con cui dialogare e confrontarsi, non come un nemico! Per questo ho agito sottotraccia in questa mia campagna elettorale, supportando e accompagnando sempre il mio candidato sindaco Davide Delvecchio: sarà poi compito dei fanesi decidere sul mio futuro.






Questo è un articolo pubblicato il 21-05-2014 alle 13:26 sul giornale del 22 maggio 2014 - 948 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, stefano aguzzi, sindaco di fano, news, Laura Congiu, notizie fano, ultim'ora, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4z1





logoEV