Il Forum del Terzo Settore presenta dieci proposte per il rilancio della città di Fano

Forum del Terzo Settore 3' di lettura Fano 18/05/2014 - Il Forum del Terzo Settore Marche ha presentato alla stampa, presso la Cooperativa Crescere, il Manifesto contentente dieci proposte concrete per il rilancio della città di Fano come luogo di sperimentazione di saperi e pratiche sociali ed economiche nuovi.

A fronte di una crisi che attraversa anche il territorio fanese, la terza città delle Marche in questi anni non ha avuto la capacità di valorizzare le energie e le esperienze migliori. Bisogna ripartire dal concetto di responsabilità condivise. Crediamo ad una città che diventi un luogo in cui sperimentare saperi e pratiche sociali ed economiche nuovi. Vorremmo sviluppare più solidarietà, qualificare e sostenere la rete dei servizi alla persona, salvaguardare l’ambiente ed il patrimonio artistico culturale, sviluppare un turismo sostenibile, riconoscere la partecipazione dei cittadini quando bisogna decidere insieme agli amministratori quali scelte fare per la nostra città e per i nostri quartieri. Vorremmo una Fano più attenta alle politiche redistributive, una città dove la cultura, i saperi scientifici e tecnologici, le scienze sociali, l’attenzione all’ecosistema siano più importanti della folle corsa al consumo del territorio e soprattutto dell’isolamento verso cui sempre più ognuno di noi sta andando. Pensiamo, ad esempio, a chi ha capito come imprenditore che prima della relazione tra la propria azienda e il mercato viene la relazione tra la sua azienda e il territorio in cui vive.

Nei prossimi mesi come realtà del terzo settore locale contribuiremo attivamente ad un programma di sviluppo del territorio da condividere prima di tutto con quanti – comitati, associazioni e imprese sociali, referenti della politica istituzionale più sensibili, imprenditori illuminati attenti al rapporto con le comunità locali, singoli cittadini – sentono prioritarie le riflessioni che abbiamo fatto. Il rapporto con il territorio e l’amministrazione pubblica dovrà essere costante ed i confronti attorno alle politiche pubbliche cittadine sempre più continuativi.

Avanziamo dieci proposte da discutere con la nuova giunta ed il nuovo consiglio comunale, non appena insediati:

I. Organizzazione degli stati generali del welfare per lo sviluppo locale – Temi da trattare: Analisi dei bisogni locali e delle priorità; individuazione degli spazi e delle metodologie di coprogrammazione; sviluppo di reti intersettoriali tra impresa, enti locali, associazionismo di advocacy, volontariato, imprese sociali, gruppi informali di cittadini; utilizzo coordinato di risorse strutturali e risorse economiche (fondo dedicato politiche sociali, fondi strutturali, fondi fondazione, fund raising); mutualismo e nuovi modelli di welfare locale; occupazione ed economia sociale.
II. Elaborazione di un piano triennale partecipato di sviluppo del welfare locale.
III. Programmazione partecipata finalizzata all’uso dei fondi europei 2014-2020.
IV. Investimento sull’economia sociale - Turismo accessibile, sociale, sostenibile; servizi e progetti sociosanitari e sociali; occupazione; cultura e tutela del patrimonio; green economy; sport e benessere; wellness; formazione; ITC e promozione dell’agio; responsabilità sociale di impresa.
V. Valorizzazione della cooperazione di tipo B nella gestione degli appalti pubblici.
VI. Integrazione reale tra politiche pubbliche di qualità della vita - Welfare, salute, benessere, urbanistica, paesaggio, territorio, formazione, sviluppo locale.
VII. Comunicazione sociale ed informazione pubblica riguardanti policy e progettualità specifiche.
VIII. Costituzione di un osservatorio sullo sviluppo locale ed il welfare.
IX. Istituzione di un registro unico dei soggetti associativi con finalità solidali, culturali, progettuali, di sviluppo del territorio.
X. Valorizzazione dei beni comuni e degli spazi pubblici a fini culturali, solidali, civici.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-05-2014 alle 13:39 sul giornale del 19 maggio 2014 - 668 letture

In questo articolo si parla di attualità, manifesto, rilancio, Circolo Acli Pesaro, proposte, forum del terzo settore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/4of





logoEV
logoEV