Atletica: i tanti successi degli atleti alla pista 'Zengarini'

Giuliano Costantini 2' di lettura Fano 10/04/2014 - La pista d’atletica “Zengarini”, dopo la pista “Marconi”, è l’impianto sportivo più fruito in città. E’ anche quello che produce continui e numerosi frutti.

Dopo le belle e giovani realtà di Luca Albertini (velocista e lunghista, cat. Promesse), Nicolas Focarini (mezzofondista e jolly, cat. Cadetti), Alice Roccheggiani (mezzofondista, cat. Ragazze) dell’Atletica Avis Fano, altre figure si confermano ad alti livelli nel settore “Master”.

Su tutti primeggia Giuliano Costantini, vero dominatore nei salti ai recenti (marzo) e gremitissimi Campionati italiani Indoor di Ancona. Il 65enne atleta dell’ “EffeBi” di Fossombrone, già primattore in campo europeo, si è aggiudicato ben tre titoli italiani: nel salto in Lungo (con m. 4,78), nel Triplo (con m. 10,36) e nell’Alto (con m. 1,48). Va rilevato che Giuliano Costantini riesce a primeggiare su gremiti lotti di veri ex atleti grazie all’esplosività della sua forza elastica, molto rara negli ultrasessantenni. Lodevole anche la prestazione del fratello maggiore Paolo, in pedana pur se infortunato: 2° nel giavellotto (m. 35,24) e 5° nel peso (m 9,99). Meritevoli di menzione anche le prestazioni dei fanesi (Alma Juventus Fano): Rigante Sabrina nel Pentathlon SF40 (4^ nel Lungo, 5^ nell’Alto, 6^ nel Peso, 5^ nei 60 ost. e 3^ negli 800), Paci Serena SF55 (1^ nel Giavellotto m. 17,86 e 12^ nel Peso m.8,57), Serafini Paolo SM60 (4° nel Peso, m. 11,59), Angelini Mauro SM65 nel Pentathlon (26° nei 60 ost., 8° nel Peso, 39° nell’Alto e nel Lungo, 42° nei 1000), Capecchi Renzo SM55 (21° nei 60m. e 2° nei 60 ost.), Montesi Francesco Maria SM55 (17° nei 400m), Ambrosini Daniele SM50 (23° nei 60m. e 17° nei 200m.).

Un discorso a parte merita l’altro “superatleta” dell’EffeBi” Fossombrone, assiduo frequentatore della “Zengarini”, Giuseppe Ottaviani, 97enne dominatore degli ultimi campionati del mondo Master di Budapest, alla luce dei suoi dieci titoli vinti con un record mondiale abbattuto e tre europei.

Se è vero che l’impianto atletico fanese viene mirabilmente fruito da molti appassionati del circondario e dell’entroterra, annualmente anche da rappresentative tedesche, ceche ed austriache, è anche da rilevare come tanti cittadini residenti continuino a snobbare percentualmente l’utilità gratuita della “Zengarini” stessa.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2014 alle 09:17 sul giornale del 11 aprile 2014 - 729 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, atletica, Massimo Ceresani, pista atletica zengarini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/2kx





logoEV