Centrali biogas: interviene il Sindaco Aguzzi

2' di lettura Fano 29/01/2014 - “Quando si dice che i cittadini non credono più nella politica dipende sicuramente dal fatto che ci sono persone che fanno dell'opportunismo il loro unico modo di operare”.

Sono parole del sindaco del Comune di Fano, Stefano Aguzzi che interviene sulla vicenda delle centrali biogas di Tombaccia e Monteschiantello dopo le dichiarazioni rilasciate a riguardo dagli esponenti del centrosinistra, Massimo Seri e Stefano Marchigiani.

“Come Amministrazione comunale – spiega il sindaco - in prima persona, affiancato dai rappresentanti del nostro territorio, abbiamo fatto una importante battaglia lanciando un segnale forte e chiaro. Lo dimostra il ricordo al Tar e la richiesta avanzata alla Regione perchè chiudesse definitivamente il procedimento visto che i lavori da parte della ditta non sono partiti come previsto dalla normativa. Ho seguito la vicenda stando a contatto con i cittadini, mi sono sonoramente scontrato con i dirigenti regionali a tal punto che sono stato costretto a chiedere l'intervento delle forze dell'ordine, durante una conferenza di servizio in Ancona. Dirigenti che oggi sono inquisiti proprio per come hanno gestito questa vicenda.

I due candidati del centro sinistra (Marchegiani e Seri) diversamente da quanto raccontano in questi giorni, non hanno mai partecipato a delle iniziative per scongiurare la realizzazione di centrali biogas nel nostro territorio. Ancor più grave gli esponenti politici regionali dei loro partiti hanno votato a favore delle centrali. Addirittura l'esponente del Partito Socialista si è astenuto in sede di consiglio regionale e la provincia di Pesaro e Urbino che aveva le competenze per intervenire non ha nemmeno fatto ricorso al tar. Oggi in chiaro clima elettorale, visto che i due candidati sono attesi dalle consultazioni delle primarie, scendono in campo per voler incassare l'operato di un lavoro che nessuno dei due ha mai svolto. Un'altra chicca che ho sentito in questi giorni – conclude il primo cittadino di Fano – è quella di Massimo Seri, assessore provinciale che afferma di voler lavorare molto per il settore della cultura e della Fondazione Vitruvio. Come è possibile rilasciare certe affermazione quando proprio la provincia di Pesaro e Urbino, di cui lui è componente di Giunta, non solo non ha riconfermato il sostegno economico alla Fondazione Vitruvio per il 2013/2014 ma ha anche eliminato 25 mila euro all'Università di Fano Ateneo”.

Il sindaco Stefano Aguzzi si rivolge quindi ai cittadini: “Attenzione alle facili promesse figlie dei soliti appuntamenti elettorali come lo sono le primarie del centrosinistra. Ritengo che i cittadini debbano giudicare le persone per quello che sono state sino ad oggi e per come si sono comportate nel tempo e non certo per ciò che raccontano in questo periodo prelettorale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2014 alle 12:15 sul giornale del 30 gennaio 2014 - 721 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, stefano aguzzi, seri, biogas, marchegiani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XHO