Biogas, Seri: 'Bisogna ascoltare il territorio'

Massimo Seri per Fano: lista civica Noi Citta' 1' di lettura Fano 28/01/2014 - “Quello del Biogas” puntualizza Massimo Seri “è un problema che non doveva nemmeno sorgere. Se ci fosse stato un miglior governo del territorio da parte dell'amministrazione, se il Comune avesse tutelato le aree sensibili come già in altre realtà si sta facendo attraverso chiari vincoli urbanistici non si sarebbe nemmeno dato il via a tutta quella serie di vicende politiche e giudiziarie che stanno portando disagio nella popolazione”.

A questo proposito il candidato a Sindaco alle prossime primarie si dichiara favorevole ad appoggiare le azioni del comitato a difesa della comunità e del territorio di Tombaccia e si fa promotore di un rapporto più trasparente tra enti e comitati: “E' necessario trovare un modo diverso di comunicare e di rapportarsi. I comitati sono portatori dell'interesse dei cittadini e del loro territorio e per questo vanno ascoltati e inclusi nelle decisioni da prendere”. “I cittadini” continua Seri “hanno tra i loro diritti quello di vivere in maniera attiva il proprio territorio e devono poter far sentire la propria voce soprattutto in decisioni come queste che possono creare disfunzioni o problemi nella loro vita”.

Nel programma della lista civica “Noi Città” si tocca ampiamente il tema di un governo del territorio “un governo che risponda ad una progettazione completa e lungimirante, che comprenda prevenzione e salvaguardia delle zone sensibili ma soprattutto che abbia come fine ultimo il benessere della persona”. “Superiamo il concetto di consumo e progettiamo un “uso” del territorio” conclude Seri “perché parlare di territorio significa parlare di salute, di sociale, di sviluppo ma soprattutto di persone e della qualità della loro vita”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2014 alle 13:12 sul giornale del 29 gennaio 2014 - 896 letture

In questo articolo si parla di massimo seri, tombaccia, biogas, Noi città, massimo seri per fano, lista civica noi città

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XEE