Il candidato Seri interviene su Aset: 'Azienda pubblica solo a parole'

aset fano 1' di lettura Fano 24/01/2014 - E' scaduto il bando emesso da Aset Holding per assegnare la riscossione dei tributi nel territorio comunale e già due società private si sono fatte avanti. Un episodio che non è certo in linea con la volontà di un'amministrazione che ha sempre detto di voler battersi affinché Aset rimasse di gestione pubblica.

Mentre si spendono infatti molte parole contro la sua privatizzazione, nella pubblica Aset entra un soggetto privato, un “cavallo di Troia” che apre la porta a soggetti esterni con una manovra che ovviamente è ben lontana dall'essere pubblicizzata e spiegata ai cittadini.

Poca chiarezza in una vicenda che invece è di fondamentale importanza per il futuro di Fano: la fiscalità dei tributi è infatti uno strumento necessario a garantire l'equilibrio comunale. Solo con un monitoraggio costante dei flussi finanziari e quindi con il controllo diretto delle entrate il Comune può garantire ai cittadini la sua funzione di previsione e di risposta ai bisogni della città.


da Massimo Seri
Candidato sindaco lista civica “Noi Città, Seri per Fano”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2014 alle 12:46 sul giornale del 25 gennaio 2014 - 672 letture

In questo articolo si parla di attualità, aset, massimo seri, aset holding, Candidato Sindaco, Aset spa, Noi Città, Seri per Fano, azienda pubblica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Xvd