Frode e corruzione: indagati Francesco e Alfredo Lungarini

guardia di finanza Fano 24/01/2014 - Sequestro preventivo, per mano dei finanzieri del Comando Provinciale di Roma e i carabinieri del Ros, nei confronti di Francesco ed Alfredo Lungarini, responsabili dell'omonimo Gruppo di imprese di Fano, operanti nel settore delle costruzioni: i Lungarini, insieme ad altri due imprenditori romani, sono stati indagati per corruzione e frode fiscale.

I Lungarini sarebbero stati accusati di aver corrotto Angelo Balducci mediante delle tangenti, per ottenere l’aggiudicazione di appalti gestiti da strutture ed enti diretti dall'ex alto funzionario delle opere pubbliche: in particolare nel biennio 2007 – 2008, il Gruppo Lungarini avrebbe ottenuto svariati appalti, tra cui alcuni lotti di lavori per i mondiali di nuoto 2009 a Roma, per il vertice G8 che si sarebbe dovuto tenere a La Maddalena 2 e per le celebrazioni del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia.

L'evasione fiscale quantificata dalla Guardia di Finanzia si aggira intorno ai 4 milioni di euro: sono poi scattati i sigilli per 27 immobili, di cui 6 appartamenti di pregio, 4 unità immobiliari e 17 terreni, ubicati in Roma, Fregene, Fano ed in provincia di Pesaro-Urbino.






Questo è un articolo pubblicato il 24-01-2014 alle 17:36 sul giornale del 25 gennaio 2014 - 3249 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, guardia di finanza, news, evasione fiscale, angelo balducci, frode, Laura Congiu, notizie fano, ultim'ora, francesco lungarini, alfredo lungarini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XwH





logoEV