Marchegiani risponde a Mascarin: 'Nostro partito è vivo, crediamo nella coalizione'

Fano 21/01/2014 - "La nuova stagione del centrosinistra è per noi iniziata a luglio, quando dopo l'assemblea comunale abbiamo deciso di riorganizzare il nostro partito e chi non era d'accordo con questo cambiamento ha abbandonato il Partito Democratico."

Con queste parole il segretario del Pd fanese, nonché candidato sindaco, Stefano Marchegiani ha risposto alle affermazioni di Samuele Mascarin, anche lui in corsa per la poltrona comunale per Sinistra Unita e facente parte, assieme allo stesso Marchegiani e a Massimo Seri della lista civica 'Noi Città', della coalizione 'Fare Città'.

"Non abbiamo bisogno di una nuova stagione politica, come ha affermato Mascarin- spiega Marchegiani durante la conferenza stampa indetta martedì 21 gennaio- ma nonostante i suoi attacchi, atte a delegittimare il nostro partito, crediamo ancora all'idea di coalizione, perchè solo così possiamo dare in mano ai nostri concittadini il potere di scegliere chi di noi, grazie alle primarie indette per il 2 febbraio prossimo, li rappresenterà alle amministrative. Quello che vogliamo spiegare a Mascarin è che la sua lotta deve essere contro il centrodestra, non contro di noi!"

Marchegiani pone poi l'attenzione al vero intento della conferenza stampa, ossia gli incontri con i cittadini nei quartieri: "La nostra intenzione -ha spiegato il candidato sindaco del Pd- è quello di ridurre il gap creatosi in questi ultimi anni tra amministrazione comunale e fanesi." Parla poi di due questioni 'calde' in questi giorni, ossia il caos sviluppato dalla raccolta firme di Amare Fano sugli schiamazzi notturni in centro città, e il terremoto nato dal nuovo piano territoriale scolastico.

"Aguzzi ci ha accusato di aver portato avanti fin qui una politica oscurantista, contraria alla vivacità cittadina, ma non è così: sì ad una visione ludica della città, ma deve andare di pari passo con la cultura e l'educazione. Per quanto riguarda poi la questione delle scuole dobbiamo fare i conti con una disorganizzazione di base, dando vita innanzitutto ad una nuova scuola per Cuccurano-Carrara." Sulla questione interviene anche Cristian Fanesi che spiega: "I cittadini devono sapere che è tutta una pagliacciata, perchè chi ha amministrato finora ha fatto solo promesse, che restano tali visto che sulla scuola non esiste un progetto definitivo. Sarà quindi nostro compito presentare una mozione in Consiglio Comunale, affinché si lavori per dare vita ad un istituto che non solo tenga conto dei cambiamenti in materia scolastica, ma che diventi anche luogo di aggregazione per i residenti del quartiere dove sorgerà."








Questo è un articolo pubblicato il 21-01-2014 alle 15:24 sul giornale del 22 gennaio 2014 - 1154 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, Partito Democratico Fano, news, Stefano Marchegiani, Laura Congiu, notizie fano, ultim'ora

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Xlu


Quindi il PD ha sempre lottato contro la Giunta Aguzzi in Consiglio Comunale? 3 su 8 (7? qualcuno non si è praticamente mai visto) è una buona media ;-)

Alessandro Bertini

22 gennaio, 01:05
no ma infatti... nella lotta è incluso anche il candidato sindaco del centrodestra?
prima di prebdervela con Mascarin che alla fine ha detto solo che c'è bisogno di cambiare, non potreste fare un po' (solo un po') di autocritica?

Per chi non lo sapesse il gruppo del PD in Consiglio Comunale era formato da 8 persone. Di queste uno praticamente non si è mai visto in consiglio (indovinate chi è?), 2 sono passati dall'altra parte ( uno è candidato sindaco dell'attuale maggioranza) e 1 è uscito dal PD e ancora non si è schierato ufficialmente (nonostante abboccamenti con esponenti storici del centro destra fanese).

C'è bisogno di cambiamento? Ai posteri l'ardua sentenza