'Fano Smart City': azioni concrete per una città più intelligente

Fano Smart City Fano 20/01/2014 - E' stata presentata questa mattina presso la Sala della Concordia in Municipio la conferenza che si terrà lunedì 27 gennaio, alle ore 11.00, presso l'Aula Magna dell'Istituto Tecnico Commerciale “C. Battisti”, dal titolo: "Fano Smart City, Azioni concrete per una Città più Intelligente".

A presentare il convegno l'Assessore all'innovazione tecnologica Luca Serfilippi ed il Prof. Domenico Consoli, docente dell'istituto ed esperto di informatica a livello internazionale. Parteciperanno all'incontro numerosi esperti ed imprenditori in materia tecnologica.

Dopo la relazione iniziale di Domenico Consoli che parlerà delle Tecnologie Smart a supporto della Comunità Locale, come da programma della conferenza, interverranno: Daniele D'Alba (Townet) per parlare di Wi-Fano-Un passo concreto verso la Smart City; Giorgio Fanesi (Pluservice) e Massimo Benedetti (Ami-Adriabus) che focalizzeranno il loro intervento sul futuro della mobilità in modo più intelligente e sostenibile, Giuliano Marino (Presidente Aset Holding) che parlerà dei parcheggi a pagamento con lo smartphone, Marco Romei (Aset Spa) che relazionerà sull'innovazione dentro le Multiservizi, Francesco Baldoni (Esalex) che parlerà delle sinergie tra PA e PMI per una città più smart ed infine Mauro Rapa (Dago Elettronica) che parlerà delle infastrutture necessarie per realizzare la Smart City.

Al termine di questi interventi l'Assessore Luca Serfilippi definirà i cardini della Road Map che l'Amministrazione Comunale intende rispettare, tra i quali la costituzione entro marzo di un'Associazione/Fondazione che riuinisca tutte le istituzioni pubbliche, associazioni di categoria, Camera di Commercio, Azienda ospedaliera, Fondazioni, Università ed imprese che credono e vogliono supportare questo ambizioso progetto.

"Fano non può perdere il treno dell'innovazione – ha sottolineato l'Assessore Luca Serfilippi - ed è necessario partire sin da subito con un progetto organico (e non a compartimenti stagni, come si è fatto fino ad oggi) che coinvolga tutti i soggetti pubblici e privati. Abbiamo deciso di partire da questa conferenza per fare il punto della situazione sulle cose fatte e i progetti che abbiamo in campo, ma sarà soprattutto l'occasione per illustrare agli ospiti la strada da seguire, insieme, da qui ai prossimi anni. I prossimi fondi europei e regionali passeranno da un progetto comune sull'innovazione e sostenibilità delle città, pertanto è bene accelerare e creare un tavolo di progettazione comune che individui (sin da subito) le azioni da intraprendere".

"Abbiamo deciso di coinvolgere le scuole affinché possano educare gli studenti alla realizzazione di azioni di tipo Smart orientate al rispetto dell'ambiente. Si deve iniziare a parlare – ha concluso Domenico Consoli - di Smart Education a partire dalle elementari, attraverso un utilizzo consapevole, responsabile e creativo delle tecnologie informatiche".


da Luca Serfilippi
Assessore all'Ambiente Comune di Fano







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2014 alle 15:36 sul giornale del 21 gennaio 2014 - 1460 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, fano, Luca Serfilippi, smart city, fano smart city

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Xjs