Sanchioni (Prima Fano): cinque proposte per fronteggiare l’emergenza abitativa

3' di lettura Fano 16/01/2014 - In questo ultimo periodo sul problema dell'emergenza abitativa si sono mosse molte realtà politiche, istituzionali, sindacali e associazionistiche, andando tutte nello stesso senso di marcia.

“Personalmente – interviene Daniele Sanchioni, candidato sindaco della lista civica Prima Fano - credo che siano pochi i punti fondamentali per provare ad uscire da questa situazione critica di tutto il paese che anche nel nostro territorio è sicuramente da non sottovalutare. Provo per questo a lanciare cinque proposte per fronteggiare l'emergenza abitativa e risollevare l'economia”. “Serve una ‘tassazione equa e stabile: il continuo balletto sulla tassazione della casa ha prodotto effetti negativi per famiglie e imprese. Seconda proposta è la necessità di avere mutui più accessibili. I prestiti immobiliari sono ormai diventati un miraggio, dal 2007 al 2011 i mutui per l'acquisto dell'abitazione sono crollati di oltre il 60%, da 62,7 miliardi di euro a 24,7 miliardi. E, nei primi sei mesi del 2013, l'emergenza è ancora peggiorata con un calo dei mutui del 18% rispetto all'anno precedente. La quota contante richiesta per l'acquisto della casa e la durata del finanziamento rendono quasi impossibile anche per le classi medie accedere alla casa. Terzo e quarto punto l'incentivo degli affitti, ma anche di ristrutturazioni ed efficienza energetica”. “Infine, l'ultimo punto per affrontare l'emergenza abitativa: occorre ‘un grande piano dell'edilizia sociale’. Negli ultimi cinque anni si è verificato un vero e proprio boom degli sfratti, con un aumento del 54,5%: nel 2012 sono stati 67.790 e l'88,9% è avvenuto per morosità. Sono almeno quindici anni che in Italia manca un piano per le fasce deboli, tutto questo a fronte di circa 650mila richieste di alloggi popolari inevase”. “In Italia le abitazioni sociali sono solo il 4% del totale. Negli altri Paesi europei, sottolinea l'Ance, la quota di case sociali è molto più alta: Olanda (32%), Austria (23%) e Francia (17%).”

“Essendo noi una realtà comunale, l'unico punto che è sicuramente di nostra competenza è quello che parla di edilizia sociale, oggi più conosciuto come ‘Housing Sociale’. Da qualche anno, dopo la soppressione della Gescal avvenuta nel 98, le politiche nazionali e regionali si sono mosse nel massimo coinvolgimento dei capitali privati negli interventi di housing sociale. Inoltre, vi è un’alta selettività degli interventi da finanziare con una preferenza nella riqualificazione urbana rispetto alle nuove costruzioni, cercando di utilizzare la leva fiscale per incentivare sempre più l’housing sociale”.

“Diversi esperti ricercatori dell’area della tecnologia dell’architettura di diverse Università italiane in grado di contribuire a qualificare vaste aree del nostro Paese rilanciando il settore delle costruzioni. si sono incontrati e confrontati molto spesso in questo ultimo periodo, vista la grave situazione in cui ci troviamo e il dito è stato puntato sulla rigenerazione urbana ed ambientale dei quartieri di edilizia residenziale pubblica realizzati tra gli anni ’50 e ‘80. Un patrimonio enorme che oggi è caratterizzato da un tessuto obsoleto eppure di vitale importanza per il futuro di un’ampia fascia di popolazione che manifesta condizioni di disagio economico e sociale. La ricerca ha evidenziato nuove strategie progettuali e nuove metodologie che trasformano le vecchie costruzioni con l’obiettivo di limitare l’impiego di materiali riciclando laddove possibile materiali esistenti che limitino anche l’impatto ambientale, salvaguardando i luoghi delle comunità insediate”.

“Personalmente credo che questa sia la strada da seguire anche per il nostro Comune, con i finanziamenti regionali, nazionali ed europei e con dei progetti seri, potremmo realizzare dei progetti concreti e di risposta immediata alle esigenze dei cittadini”.


da Daniele Sanchioni
candidato Sindaco della lista civica Prima Fano





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2014 alle 13:13 sul giornale del 17 gennaio 2014 - 660 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, casa, emergenza abitativa, Daniele Sanchioni, prima fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/W0m