La Proloco di Fano partecipa alla 'Giornata nazionale del dialetto'

giornata nazionale del dialetto Fano 16/01/2014 - Venerdì 17 Gennaio 2014 si svolgerà la seconda edizione della Giornata nazionale del Dialetto. La prima edizione ha riscontrato una partecipazione che è andata oltre ogni previsione, segno di una grande attenzione da parte della società civile verso queste tematiche, e ci apprestiamo a vivere il momento centrale della seconda edizione proprio nella giornata di venerdì.

Per fare ciò l'Unione Nazionale delle ProLoco a chiesto ad ogni realtà locale di adoperarsi in una manifestazione, nella lettura di una poesia o in qualunque altra cosa che potesse in qualche modo evidenziare questa lingua tradizionale che è parte di ogni città d'Italia. In questo ambito anche la Pro Loco di Fano ha voluto fare la sua parte iscrivendo per la giornata Nazionale del Dialetto la serata organizzata dalla Coop. Treponti alla BCC Arena dal nome "A Crepapelle", concorso di barzellette che per l'edizione 2013 è stato presentato dal San Costanzo Show.

Fano è una città che da sempre è legata al suo dialetto, scrive la ProLoco in una nota: "Basti pensare ai libri che riportano versi e detti dialettali come l'ultimo "Tant per rida di Alceo Sambuchi", alla notissima Rassegna Cianfrusaglia che porta in scena i nostri artisti in commedie teatrali seguitissime, o passando ai giorni nostri ai tanti gruppi nati sui piu comuni social network che fanno delle espressioni dialettali la vera appartenenza alla città. Quest'anno abbiamo spedito a Roma una copia di "A Crepapelle" per poter dare il nostro contributo e far si che i dialetti locali vivano nelle città come forte simbolo delle stesse".

La stampa nazionale ha seguito con molto interesse l’iniziativa già dalla prima edizione, che è stata riportata su quasi tutti i media nazionali e locali.
 Le Pro Loco sono da sempre impegnate in questa attività di recupero e tutela di saperi e tradizioni che oggi più che mai rischiano di scomparire. L’UNPLI (Unione delle Pro Loco) è stata accreditata presso l’UNESCO per le attività svolte in questi anni per la salvaguardia dei saperi trasmessi oralmente (tradizioni, artigianato, riti, memorie, manifestazioni, ecc..) e per la sensibilizzazione delle associazioni Pro loco in merito al ruolo svolto nella tutela di questi patrimoni (vedere il seguitissimo inventario online che recentemente ha superato il mezzo milione di visualizzazioni: www.youtube.com/user/ProgettiUNPLI). Scrive l'UNPLI Nazionale: "Ogni singolo gesto è importante per contribuire alla salvezza dei dialetti e delle lingue locali d’Italia. Siamo infatti convinti che anche le piccole azioni, compiute da ogni singola persona, siano fondamentali ed imprescindibili per la salvezza e per la conservazione del patrimonio linguistico locale. Occorre dunque restituire valore alle tradizioni e dare una casa comune ai dialetti".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2014 alle 16:10 sul giornale del 17 gennaio 2014 - 1038 letture

In questo articolo si parla di attualità, dialetto fanese, proloco fano, proloco fanum fortunae, giornata nazionale del dialetto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/W0Y