'Carmen, il mito e la donna di oggi': incontro pubblico al Teatro della Fortuna

2' di lettura Fano 15/01/2014 - Carmen come Don Giovanni è un mito, un simbolo di forze più o meno espresse che l’essere umano porta dentro di sé. Tante le letture che di questo personaggio sono arrivate sino a noi, dall’immagine della donna demoniaca e ammaliatrice alla personificazione di sentimenti ribelli e rivoluzionari o anche, in un’ottica più vicina alle recenti cronache, vittima della violenza generata in chi non riesce a possederla, in quegli uomini che odiano le donne pensando di amarle.

Di questo e di tanto altro si parlerà in un appuntamento del ciclo Fuori Scena al Teatro della Fortuna venerdì 17 gennaio alle 16.30 dal titolo CARMEN, IL MITO E LA DONNA D’OGGI. Il regista Francesco Esposito si confronterà in una “tavola rotonda” con il critico musicale Roberto Del Nista, la psicologa Lucia Canestrari e il cast di Carmen - che debutta al Teatro della Fortuna il 24 gennaio con replica il 26 - sulla vicenda della sigaraia di Siviglia che il regista legge come un femminicidio, argomento di drammatica e cocente attualità.

Con l’aiuto di due “consulenti” si indagherà, anche insieme al pubblico, nelle pieghe di un personaggio che più di ogni altro rappresenta ed esprime il femminile in tutta la sua prorompenza. Roberto Del Nista è un musicologo e critico musicale toscano, autore di numerosi saggi a carattere musicologico e ricerca storica, dal 1986 svolge attività di critico musicale per quotidiani e riviste di musica a cui affianca quella didattica svolta presso Scuole Civiche, IMP e Università ed è regolarmente invitato quale membro di giuria a concorsi internazionali di canto lirico. Lucia Canestrari è nata a Fano e vive a Pesaro dove esercita la libera professione. È specializzata in Psicoterapia Sistemico Relazionale e si occupa di Terapia Familiare, ambito nel quale ha maturato esperienza inerente problematiche familiari, soprattutto in presenza di gravi disturbi alimentari, adozione, disabilità, depressione, fobia sociale, disturbo post traumatico da stress, maltrattamento, morte traumatica.

Prove aperte al pubblico
Chiamando gli uffici della Fondazione Teatro al numero 0721.827092, ci si potrà prenotare per assistere ad una delle sessioni di prova pomeridiana della Carmen in allestimento al Teatro della Fortuna, comprese tra il 16 e il 21 gennaio (orario da definire di volta in volta).

Info
Botteghino Teatro della Fortuna, tel. 0721.800750, fax 0721.827443, botteghino@teatrodellafortuna.it www.teatrodellafortuna.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2014 alle 09:15 sul giornale del 16 gennaio 2014 - 817 letture

In questo articolo si parla di cultura, teatro, fano, teatro della fortuna, Fondazione Teatro della Fortuna, carmen, il mito e la donna di oggi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/W6T





logoEV