Non solo segnali negativi. Un segnale positivo per il commercio fanese

Confcommercio logo 1' di lettura Fano 14/01/2014 - Tutti i giorni siamo costretti a registrare, causa la pesante crisi che incombe sull’economia e le difficoltà di accesso al credito per le imprese, cessazione di attività, botteghe storiche che chiudono, sogni infranti. Ed allora quando giunge qualche notizia che va in controtendenza va salutata ed evidenziata con enfasi.

La notizia è questa: tra poche settimane “Il Caffè del Pasticcere” del Maestro Stefano Ceresani aprirà una seconda pasticceria, caffè a Fano in viale della Romagna 150 (Gimarra Alta – vicino autosalone Gabellini). Siamo felice, come Confcommercio, che Stefano abbia deciso di intraprendere questa nuova attività imprenditoriale.

E lo segnaliamo come un fatto positivo ma anche come un esempio da seguire, un segnale di inversione di tendenza nella consapevolezza come scriveva Albert Einstein che “ non possiamo pretendere che le cose cambino se continuiamo a fare le stesse cose”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2014 alle 13:51 sul giornale del 15 gennaio 2014 - 666 letture

In questo articolo si parla di economia, fano, confcommercio, Confcommercio Pesaro ed Urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/W4w