Amare Fano: 'Che ne sarà della Caserma Paolini?'

Caserma Paolini 1' di lettura Fano 13/01/2014 - Un grazie sincero ai candidati a Sindaco del Centro sinistra, Grillini, Sinistra Unita che hanno dimostrato senso civico, cortesia (che non guasta) e spirito democratico rispondendo alle domande che AMARE FANO aveva posto.

Un giudizio negativo per tutti gli altri Destra, Centro destra, Liste civiche di Destra e di Centro che non rispondendo hanno dimostrato arroganza e scortesia.

Questa volta scriviamo per segnalare il degrado ogni giorno più rilevante della ex caserma Paolini. Una vera vergogna sotto gli occhi di tutti. Pubblicheremo presto le interviste degli scorsi anni a sindaco ed assessori per dimostrare quante storielle ci hanno raccontato i nostri amministratori per anni ed anni sulle possibilità che avrebbe offerto la Caserma. Qualcuno era disposto persino a comprarla. Oggi di tante parole restano la sporcizia, le scritte sui muri, le reti abbattute e piegate. E costoro hanno il coraggio di ripresentarsi a chiedere il nostro consenso.

La Caserma Paolini è la misura del loro fallimento, è un edificio fuori delle Mura ma il degrado è lo stesso del Centro storico. Non riuscire neppure a cancellare le scritte sui muri o a togliere l’erbaccia o a chiudere le buche nelle strade è vergognoso. Ricordiamo infine che due dei cinque paletti davanti all’ingresso della ex chiesa di San Leonardo sono stati abbattuti e si parcheggia allegramente sui loro frammenti nell’indifferenza generale. Assessore Falcioni si dia una smossa.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-01-2014 alle 09:45 sul giornale del 14 gennaio 2014 - 2234 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, caserma paolini, monumento, amare fano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/WZV


Alessandro Bertini

14 gennaio, 18:02
Veramente nel Centro Sinistra hanno risposto solo MASCARIN e MARCHEGIANI e SERI non ha risposto!... e quindi va annoverato nella lista dei "cattivi"...




logoEV