Fano Jazz By The Sea ospita i senigalliesi Paolo Tarsi ed Elisa Berardinelli

fano jazz by the sea 2013 3' di lettura Fano 26/07/2013 - Nell’ambito del Fano Jazz By The Sea, che nel 2013 tocca la sua XXI edizione, si terrà Venerdì 26 luglio, alle ore 19:00, presso la Chiesa di San Leonardo di Fano (in via Cavour), il concerto “Jazz in Concert Music: Jazz and Classical after the Third Stream” a cura del pianista, organista e compositore Paolo Tarsi che si alternerà tra pianoforte e organo Hammond.

Dedicato ai rapporti tra jazz e musica contemporanea, il concerto prevede musiche di jazzisti e compositori quali Chick Corea, Fred Hersch, Carla Bley, John Cage, Matthias Nagel, accanto a composizioni dello stesso Paolo Tarsi e di altri autori.

Le musiche accompagneranno inoltre una video proiezione di Claudio Bartolucci dedicata all’Esbjörn Svensson Trio (E.S.T.) e si affiancherà alla mostra “Le tele del jazz” a cura dell’artista Elisa Berardinelli che sarà possibile visitare fino al 28 luglio.

Paolo Tarsi, pianista, organista e compositore, dal 2010 fa parte del collettivo ‘Argo’ che riunisce giovani scrittori, giornalisti, grafici e artisti, collaborando inoltre come critico musicale per varie testate quali “Il Corriere Musicale” e “Il Giornale della Musica”. Dedicatosi alla ricerca musicologica, rivolge particolare attenzione alla musica del secondo Novecento, ai rapporti tra musica e altre forme d’arte, e all’influenza esercitata dalle avanguardie colte sui linguaggi pop. Nell’ambito delle rassegne “Le note e lo schermo” e “CinemaAmare” ha composto per l’auditorium Rotonda a Mare di Senigallia e per varie sale Marche musiche eseguite dal vivo durante la proiezione di film muti di Buster Keaton, Charlie Chaplin e Fritz Lang. Compone inoltre musiche per mostre di Paolo Cotani, Mario Giacomelli e Tullio Pericoli, suona in musei e gallerie d’arte quali Ono Arte Contemporanea di Bologna e il MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, dove ha partecipato a una performance di “Pendulum Music” di Steve Reich.

Nel 2012 consegue il Certificate of Advanced Studies (CAS) in Musica elettronica e Sound Design presso il Conservatorio della Svizzera italiana di Lugano. Successivamente ha condotto presso l’emittente svizzera Radio Gwendalyn una puntata del programma “Der UnHeilige Morgen” dal titolo "Patina o Polvere? Il mattino profano da John Cage alla Postminimal music" prendendo parte al “Gwenfestival – Festival Internazionale di Musica e Radiofonia”.

Ha curato la performance musicale durante la presentazione parigina delle riviste “Argo” e “Alfabeta2”“Per un uso performativo delle riviste. Alfabeta2+Argo: Presentazione, smontaggio e performance” – dove sono state eseguite sue composizioni accanto a brani di Erik Satie, John Cage e Fausto Romitelli. In collaborazione con “Acusmatiq” partecipa a Mediterranea 16 “Errors Allowed” con il progetto Giovane fotografia italiana #02 inserito nel calendario inaugurale della Biennale dei giovani artisti del Mediterraneo e per il quale ha composto le musiche presentate presso l’auditorium della Mole Vanvitelliana di Ancona. cinematografiche delle








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-07-2013 alle 19:38 sul giornale del 26 luglio 2013 - 693 letture

In questo articolo si parla di jazz, spettacoli, Fano Jazz by the sea, fano jazz, fano jazz by the sea 2013, Elisa Berardinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/PXU