Centro Studi Vitruviani: viaggio a L'Aquila e ciclo di conferenze sulla classicità

Paolo Clini 3' di lettura Fano 24/03/2013 - Due interessanti iniziative organizzate dal Centro Studi Vitruviani di Fano: a maggio si svolgerà una visita a L'Aquila e nel mese di aprile partirà un ciclo di conferenze sulla classicità.

La prima iniziativa del Centro Studi Vitruviani è in programma per domenica 5 maggio, si tratta di un viaggio all'Aquila in occasione della giornata "L’Aquila 5 maggio. Storici dell’arte e ricostruzione civile", dove per la prima volta si incontreranno gli storici dell’arte di tutta Italia. Un viaggio aperto a tutti, studenti, dottorandi, laureandi e pensionati, per visitare i luoghi colpiti dal terremoto del 6 aprile 2009. L'iniziativa, nata da un'idea di Tomaso Montanari e promossa dagli storici dell'arte italiana, ha lo scopo di sensibilizzare la tutela di un patrimonio storico culturale importantissimo come quello dell'Aquila che purtroppo rischia di essere perso per sempre tra le macerie. Dalle ore 11 alle 13 è previsto un corte silenzioso nel centro monumentale distrutto della città abruzzese, mentre dalle 14 alle 17 è in programma una riunione nella chiesa di San Giuseppe Artigiano a cura di Salvatore Settis.

Per gli interessati, il pullman partirà da Fano alle 7.30 e farà ritorno alle 21 circa, la quota d'iscrizione è di 20 euro per i soci e gli studenti, 30 per chiunque volesse prendere parte al viaggio. Il termine ultimo per iscriversi è il 14 aprile. Info al: info@centrostudivitruviani.org oppure in sede, via Vitruvio 9, dalle ore 8.30 alle 13.30.

In vista del viaggio a L'Aquila, per una migliore comprensione della vicenda e della visita, venerdì 3 maggio nella sala della Fondazione si terrà un incontro con Mario Centofanti. Paolo Clini, inoltre, anticipa la volontà di realizzare una mostra fotografica per raccontare attraverso le immagini i luoghi del terremoto e, con grande soddisfazione, annuncia insieme all'Assessore provinciale alla Cultura, Davide Rossi, che il Ministro dei Beni Culturali ha accettato di essere socio ordinario del Centro Studi Vitruviani di Fano. Una notizia che gratifica tutti coloro che fanno parte del Centro Studi e riconosce l'importante lavoro svolto nel corso degli anni a sostegno del patrimonio storico culturare della città e non solo.

L'altra interessante iniziativa presentata dal Centro Studi Vitruviani è un ciclo di quattro conferenze tenute in sede dai Dottorandi del Centro Studi dal titolo "Fano e Vitruvio: incontri con la classicità" che si svolgeranno nel mese di aprile e maggio. Il primo incontro si terrà il 6 aprile alle ore 17.30 "Testimonianze archeologiche dell'antica Fanum Fortunae e prospettive di studio" a cura di Valeria Purcaro e Caterina Del Bianco. Il secondo incontro si terrà il 13 aprile alle ore 18 "De Divina Proportione: Luca Pacioli e Leonardo Da Vinci" a cura di Paolo Clini e Daniele Amadei. Si prosegue il 27 aprile alle ore 18 con "La Via Flaminia nell'area medio-adriatica" a cura di Mario Luni e Massimo Gasparini, ed infine il 4 maggio alle ore 18 "Il futuro nel Classico" a cura di Antonello Alici e Marco Proietti. Al termine degli incontri è previsto un aperitivo.






Questo è un articolo pubblicato il 24-03-2013 alle 11:48 sul giornale del 25 marzo 2013 - 1351 letture

In questo articolo si parla di cronaca, cultura, fano, news, l'Aquila, centro studi vitruviani, notizie fano, Paolo Clini, ultim'ora, Sabrina Giovanelli, Vitruvio, incontri con la classicità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/KZM





logoEV