Cellule staminali per il bimbo affetto dal morbo di Krabbe, le parole del Sindaco

Stefano Aguzzi 1' di lettura Fano 06/03/2013 - Stefano Aguzzi interviene sulla vicenda della famiglia di Cuccurano a cui sono state negate particolari cure per il figlio.

“Sono molto restio ad entrare nel merito di questioni delicate e personali, non essendo un medico rischio di non poter giudicare. Tuttavia penso che una famiglia toccata da un dramma così debba avere il diritto di perseguire qualsiasi strada che possa dare sollievo alle proprie sofferenze e speranze per il futuro dei propri cari”.

Sono parole del sindaco di Fano, Stefano Aguzzi che sulla vicenda della famiglia di Cuccurano a cui sono state negate particolari cure per il proprio figlio, interviene lanciando un appello al giudice: “ In questo momento – dice il primo cittadino - occorre cercare ogni soluzione per ridare la salute al bambino e dare ai genitori la possibilità di proseguire con le cure indicate, senza negare loro alcuna possibilità. Credo di interpretare l'intero pensiero della comunità fanese”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-03-2013 alle 17:49 sul giornale del 07 marzo 2013 - 1569 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, stefano aguzzi, sindaco di fano, cellule staminali, morbo di Krabbe

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/KhA





logoEV