Dopo l'esposto del FAP iniziano i lavori alle piazzole di sosta per bus sulle strade provinciali

Piazzola di Borgaccio a Saltara 1' di lettura Fano 29/01/2013 - Il movimento trasversale e locale "Fronte di Azione Popolare Pesaro-Urbino" aveva preso di mira nei giorni scorsi un appalto con cui la Provincia di Pesaro e Urbino sta realizzando 28 piazzole attrezzate per la fermata dei bus sulle strade provinciali, nell’ambito di un ampio progetto finanziato con fondi comunitari.

Su tale appalto il FAP aveva denunciato gravi ritardi ed irregolarità e depositato un esposto alla Procura, alla Corte dei Conti, all'Ispettorato per la Funzione Pubblica e all'Olaf, l'organismo della Commisisone Europea contro le frodi. Dopo questa serie di esposti qualcosa pare muoversi.

Dichiara il Presidente del FAP Giacomo Rossi: “Dopo gli esposti prodotti dal FAP, “magicamente” i lavori alle piazzole di sosta sono ripresi come avvenuto per esempio nella zona di Fermignano, Mombaroccio e Saltara. Evidentemente i Nostri esposti hanno colpito nel segno ed un primo risultato per il bene di tutti è stato conseguito. Ora speriamo che emergano anche le presunte irregolarità presenti nell'appalto in questione. Attendiamo fiduciosi”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2013 alle 10:47 sul giornale del 30 gennaio 2013 - 442 letture

In questo articolo si parla di politica, lavori, saltara, bus, partito politico, pesaro e urbino, strade provinciali, fronte di azione popolare pu, fronte di azione popolare, piazzola di borgaccio a saltara, piazzole di sosta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/IMd





logoEV