Carnevale di Fano 2013: buona la prima ma la manifestazione può crescere ancora

Carnevale di Fano Fano 27/01/2013 - Che il Carnevale sia per Fano una grande manifestazione di carattere culturale non può essere messo in dubbio; che Fano sia veramente “la città del carnevale” lo dimostra ogni volta di più, soprattutto con la partecipazione “seria” e continuativa di tante scuole.

Il Carnevale per i bambini che si è svolto in mattinata, più strutturato e completo rispetto alla prima edizione dello scorso anno, è stato molto partecipato e coinvolgente; certe mascherate non si improvvisano, ci vogliono mesi di lavoro non solo delle scuole ma anche di genitori e collaboratori vari; ed è stato bello, in una città sempre più multietnica, sentire la radiocronaca anche in inglese e spagnolo e leggere in uno striscione: “R = razze e religione senza distinzione”; non ci saranno quindi problemi a trovare nuove leve per il futuro, come recitava anche uno striscione portato dai bambini ”Pio Pio, il futuro sono io”!

Riuscitissima nel suo complesso la prima giornata del Carnevale che rispetto al recente passato a nostro giudizio ha qualche merito in più, visto che ha rinnovato una tradizione mai venuta sostanzialmente meno, quella della solidarietà: valorizzare i ragazzi della nazionale di calcio amputati e quella femminile di basket sorde è stato praticamente il contraltare dell’esposizione di futili veline.

Ma si può fare di più per far volare il Carnevale di Fano al livello che merita; la manifestazione può ancora crescere perché, rispetto a tanti concorrenti vecchi e nuovi, ha una solida tradizione artigianale ma soprattutto un grande patrimonio di idee scritto in un passato secolare che nessun’altra città può vantare; ignorarlo è un errore a cui si può porre facilmente rimedio: basta leggere!

Per saperne di più consultare www.lavalledelmetauro.org/standard.php?lingua=it&id_sezione=8&id_sottosezione=31&id_sottosottosezione=10&record=7059








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2013 alle 21:13 sul giornale del 28 gennaio 2013 - 1030 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, carnevale di fano, Enrico Tosi, carnevale dei bambini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/IIR





logoEV