Attilio Olivieri candidato alla Camera per Fare per Fermare il Declino

Oscar Giannino Fano 21/01/2013 - Dopo aver raccolto in tempi record le firme a sostegno delle candidature a Camera e Senato, il Comitato marchigiano di Fare Per Fermare il declino il movimento guidato dal giornalista Oscar Giannino, ha oggi depositato in Corte d’Appello ad Ancona le 2000 firme previste a sostegno delle liste di candidati.

Non nasconde la sua grande soddisfazione Andrea Marchetti il giovane imprenditore che da poco ha accettato l’incarico di coordinare a livello regionale il movimento, nonché la candidatura come capolista al Senato: “C’è stata una eccezionale partecipazione corale degli aderenti, che amiamo definire fattivi, che si sono fatti carico di raccogliere le firme nei banchetti ai lati delle strade e di informare la cittadinanza sul programma di questa nuova compagine politica. Le firme sono state raccolte in tempi brevissimi, grazie anche ad una straordinaria risposta di pubblico, che ha veramente superato ogni più rosea previsione da parte nostra.
Tante persone conoscevano ed apprezzavano già il manifesto politico di Giannino ed altrettante hanno mostrato vivo interesse per l’iniziativa. Un risultato incredibile, se si pensa che Fare per Fermare il Declino non dispone, a differenza di partiti più consolidati e blasonati, di strutture, sezioni di partito ed altre ramificazioni locali.
Gli stessi autenticatori sono stati per lo più consiglieri eletti in altri partiti che si sono, con molta generosità, prestati a presenziare ai tavoli di raccolta firme”.

Un dato che emerge, scorrendo le liste dei candidati, che per la cronaca sono state presentate con largo anticipo rispetto a quelle di altri partiti come il PDL, è che i candidati sono tutti locali e che l’età media è molto bassa rispetto ai canoni cui la politica italiana ci ha abituati. Ancora Marchetti, Marchetti spiega con evidente orgoglio che non ci sono candidati “paracadutati” da chissà dove e per chissà quali equilibri nazionali da rispettare. Si tratta solo di candidature emerse nelle Marche, di persone integrate nel territorio che conoscono i problemi di chi ogni giorno lavora e vive nella nostra Regione.

Naturalmente ad esclusione del capolista alla Camera, che è lo stesso Oscar Giannino, presente in tutta Italia, la cui figura è emblematica e di evidente carisma.

Di seguito è enucleato l’elenco di tutti i candidati, i cui curricula sono consultabili al sito marchigiano del movimento: www.fermareildeclinomarche.it.

Camera dei Deputati:
Oscar Giannino
Sabino Patruno (Porto Recanati)
Alessandro Stecconi (Ancona)
Roberta Crescentini (Pesaro)
Paolo Orlandi (Fermo)
Domenico Cattoglio
Attilio Olivieri (Fano)
Massimo Raparo (Macerata)
Samuele Toni (Jesi)
Silvia Graziani (Fermo)
Renato Morsiani (Pesaro)
Francesco Capitani (Fermo)
Rossana Laura Graziano (Ascoli)
Maurizio Bernardi (Jesi)
Sergio Martellini (Civitanova)
Tommaso Perfetti (Macerata)

Senato della Repubblica:
Andrea Marchetti (Ancona)
Mario Angelini (Ascoli)
Grazia Quintili (Fermo)
Stefano Scoglio (Urbino)
Mauro Marcucci (Fabriano)
Paolo Silvi (Loreto)
Luca Goldoni (Jesi)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-01-2013 alle 23:37 sul giornale del 22 gennaio 2013 - 1655 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, oscar giannino, Fare per Fermare il Declino, fare per fermare il declino marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/IuN





logoEV