Controlli dei Carabinieri nel territorio: denunce e arresti per minacce, furti e abuso di alcol

Carabinieri 1' di lettura Fano 18/01/2013 - Proseguono senza sosta i controlli dei Carabinieri di Fano per la prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio e la persona.

A Fano i militari sono intervenuti in un'abitazione dove un 20enne, già noto alle forze dell'ordine per possesso di sostanze stupefacenti, minacciava la propria madre con un grosso coltello da cucina: portato dai Carabinieri in caserma, è stato denunciato per minaccia aggravata. Sequestrato il coltello utilizzato.

A Saltara arrestato per violenza e resistenza a un pubblico ufficiale un 55enne che all'interno di un bar, probabilmente in uno stato di alterazione psicofisica dovuta all'abuso di alcol, ha prima inveito contro i clienti, aggrendendo poi gli stessi militari intervenuti.
Sempre per azioni consenguenti all'abuso di alcol, un 22enne e un 42enne sono stati sorpresi alla guida delle autovetture con un alto tasso alcolemico. Entrambe le patenti di guida sono state ritirate.

Per tentato furto aggravaro e porto illegale di arma da taglio è stato denunciato un 25enne marocchino con precedenti penali per aver tentato di impossessarsi della borsa di una ragazza mentre si trovava all'interno di un pub. Allertati immediatamente, i Carabinieri hanno fermato il ragazzo trovandolo anche in possesso di un coltello a serramanico.

Infine, a Fossombrone un 66enne pregiudicato già condannato a un anno di detenzione domiciliare per rapina, è stato fermato dai militari in stato di libertà e ricondotto nella propria abitazione.






Questo è un articolo pubblicato il 18-01-2013 alle 12:20 sul giornale del 19 gennaio 2013 - 566 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, carabinieri, news, Laura Congiu, notizie fano, ultim'ora

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Im2