La medaglia di Panaroni: centraline smog, non si vede proprio niente!

medaglia sullo smog di Giorgio Panaroni Fano 15/01/2013 - Purtroppo la vecchia medaglia “marcord 2002”, per il problema che voleva evidenziare, è ancora più che mai attuale.

Anche su questo stesso partale, infatti, sono in pubblicazione notizie circa il mancato rinnovo del contratto di manutenzione delle centraline di controllo, con la conseguente impossibilità di registrare gli stessi dati riguardanti le cosiddette “polveri sottili” (le famigerate PM.10).

E così, fase di stallo anche a Fano per la centralina di Via Montegrappa, con l’impossibilità di poter valutare i dati e i superamenti dei limiti massimi consentiti.

Ciò comporterebbe, ove non venga prontamente superato lo stop, ulteriori difficoltà per attuare provvedimenti al fine di ridurre i danni derivanti alla salute dall’inquinamento atmosferico (sanzioni dell’unione europea a parte).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2013 alle 18:32 sul giornale del 16 gennaio 2013 - 1181 letture

In questo articolo si parla di attualità, fano, polveri sottili, smog, Giorgio Panaroni, vignetta, medaglia, centralina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Ifp


"Occhio non vede cuore non duole".
Alla faccia della trasparenza e della partecipazione dei cittadini.
L'importante che non si sappia nell'ambiente dei turisti.

Assodato quanto le polveri sottili e altri gas fanno male alla salute non sarà il caso di allontanare, quanto possibile, le macchine e i loro tubi di scarico dal "GIARDINO" dell'Ospedale?
Invece quel segnale di "PARCHEGGIO LIBERO" mi fa pensare che questi veleni possano favorire la degenza dei pazienti.