Calcio: la Forsempronese cala il poker alla Vigor Senigallia

 Vigor Senigallia e Forsempronese Fano 13/01/2013 - Poker Forsempronese. La giovane Vigor Senigallia, scesa in campo con una formazione ‘rivisitata’ all’ultimo momento a causa di un infortunio di Ruggeri durante il riscaldamento, gioca e fa quello che può ma, pur non demeritando, è costretta a cedere alla Forsempronese.

Gli undici di mister Fucili infatti partono subito in attacco con Tarini e Belkaid ma Tombari prima e Moscatelli poi sono bravi a negare la conclusione. I rossoblu di Clementi non stanno a guardare e al 3’ provano a sorprendere Allegrini con un tiro di Pesaresi. Nulla di fatto neanche all’8’ quando Chiarucci e Siena, su assist dalla destra di Pesaresi in entrambe le occasioni. Costringono la difesa avversaria a rifugiarsi in angolo.

La Vigor sfuma l’occasione del vantaggio al 20’, sugli sviluppi di un corner di Rossetti, e dieci minuti dopo subisce la rete del vantaggio avversario. Belkaid, da calcio d’angolo, crossa in area per Piersanti che di testa non sbaglia. Passano altri 6’ e la Forsempronese sigla lo 0-2: Cinotti di testa raccoglie un cross di Luchetti dalla destra e supera Moscatelli. I locali non demordono e continuano a crederci, lottando su ogni pallone tanto che al 39’ accorciano le distanze. Chiarucci, di testa, insacca su cross dalla destra di Pesaresi. Il finale di frazione accende gli animi. Il direttore di gara ammonisce Luchetti e manda fuori dal campo per proteste il massaggiatore della Vigor Senigallia Gianluca Cicetti. Fermi sull’1-2, dopo un minuto di recupero, le formazioni tornano negli spogliatoi.

Nella ripresa, in cui i due tecnici si affidano agli stessi undici iniziali, la Vigor va vicina al gol del pareggio con Pesaresi. Il cuoio termina però fuori di poco. Al 20’ Marcolini serve per vie centrali Lucchetti che supera il diretto marcatore e infila il 3-1 per i suoi. Un tris pesante sul piano morale per la giovane Vigor alla quale nulla si può recriminare. I rossoblu giocano e spingono fino al triplice fischio dell’arbitro per poter accorciare il divario ma non sarà così. La Forsempronese di fatti cala il poker al 24’, chiudendo definitivamente il match. Moscatelli, bravo a chiudere su Tarini, respinge corto. Cinotti raccoglie e ribadisce in rete. Termina quindi sull’1-4, dopo 3’ di recupero, la gara tra Vigor Senigallia e Forsempronese.

Amaro in bocca per la Vigor Senigallia, come ribadito dal presidente Valentino Mandolini. “La sconfitta è stata pesante perché incide sul morale dei ragazzi, che tuttavia non hanno demeritato. Hanno fatto quello che potevamo, tenendo bene il campo ma sono scesi in campo con una squadra diversa da quella impostata dal mister e questo incide molto- annuncia- La squadra è molto giovane e l’assenza di Ruggeri e Giraldi, che hanno esperienza, vuol dire molto”. Soddisfatto, sull’altro versante, mister Fucili Michele. “Una bella vittoria che ci sprona a continuare a credere nel nostro obiettivo, la salvezza- dice- Stiamo facendo bene e siamo riusciti a vincere contro una squadra di valori e giovane che, nonostante tutto, sta facendo bene. Il terzo gol nostro forse ha smorzato un po’ l’entusiasmo della Vigor che, se fosse riuscita a pareggiare, magari avrebbe creato un risvolto diverso al match”.

VIGOR SENIGALLIA 1: Moscatelli, Chiarucci (18' st Bittoni), Gregorini Simone, Carboni, Morganti, Tombari, Siena (24' st Zoppi), Sinigaglia, Rossetti (32' st Gregorini Tommaso), Pesaresi, Spezie All. Clementi A disposizione: Schippa, Sougou, Tinti, Paolini
FORSEMPRONESE 4: Allegrini, Luchetti, Battistelli (15' st Sannipoli), Giorgini, Piersanti, Baleani (38' st Menconi), Tarini, Belkaid, Cecchini (14' st Marcolini Andrea), Cinotti, Luchetti All. Fucili A disposizione: Eusepi, Bertozzi, Marcolini Giacomo, Pagliari
ARBITRO: Catani della sezione Fermo (Assistenti: Coppelli di Fermo e Albanesi di Macerata)
RETI: 30' pt Piersanti, 36' pt Cinotti, 39' pt Chiarucci, 20' st Lucchetti, 24' st Cinotti
NOTE: Ammoniti: Luchetti, Carboni, Pesaresi. Allontanato dal campo il massaggiatore della Vigor Cicetti. Angoli: 5-7. Spettatori 250 circa. Recupero: 1’+3’.








Questo è un articolo pubblicato il 13-01-2013 alle 18:38 sul giornale del 14 gennaio 2013 - 561 letture

In questo articolo si parla di sport, senigallia, calcio, vigor senigallia, Sudani Alice Scarpini, campionato di eccellenza, forsempronese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/H07