La Camera di Commercio incontra i sindacati: obiettivo lo sviluppo economico della nostra provincia

Alberto Drudi Presidente della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino 2' di lettura Fano 11/01/2013 - Unità di crisi per raggiungere due obiettivi che vivono in simbiosi: il rilancio delle imprese e la ripresa dell’occupazione nella nostra provincia. La proposta di un tavolo di confronto permanente tra il sistema economico locale e i rappresentanti dei lavoratori dipendenti è stata formulata dal presidente camerale Alberto Drudi durante un incontro con i sindacati unitari Cgil, Cisl e Uil, ieri pomeriggio nella sede centrale della Camera di commercio, a Pesaro in corso 11 Settembre.

"Si è trattato di una riunione propedeutica a nuovi appuntamenti, per verificare la possibilità di un percorso comune e di iniziative condivise che consentano di affrontare con strumenti migliori e più efficaci l’attuale, difficilissima congiuntura economica", spiega il presidente Drudi. Il confronto si è articolato su temi come la tassazione locale, l’azione politica sulla Regione per sollecitare un maggiore sostegno al distretto pesarese, lo sviluppo delle infrastrutture, l’impegno per internazionalizzare le imprese locali (incentivando uno sforzo che ha già prodotto ottimi risultati come il recente +7.7 per cento delle esportazioni), i fondi europei e appunto la gestione condivisa della crisi attraverso l’unità che coinvolga sia il sistema economico sia i rappresentanti dei lavoratori. "Questi stessi temi – prosegue il presidente Drudi – recepiscono il programma del nuovo mandato camerale e i primi contributi di idee da parte dei sindacati. Insieme con Cgil, Cisl e Uil abbiamo concordato di preparare una scheda riguardo alle priorità su cui lavorare. Potrebbe essere utilizzata già prima delle prossime elezioni Legislative, alla fine del prossimo mese, per pesare i candidati al Parlamento su impegni precisi a favore dell’economia e dell’occupazione nella nostra provincia".

"Dialogo e concertazione con le organizzazioni sindacali dei lavoratori – argomenta il vice presidente camerale Amerigo Varotti – sono essenziali per progettare e programmare lo sviluppo economico della nostra provincia". Alla riunione di ieri hanno partecipato, inoltre, il segretario generale della Camera di commercio, Fabrizio Schiavoni, Simona Ricci di Cgil, Sauro Rossi di Cisl e Riccardo Morbidelli di Uil. I tre sindacalisti hanno manifestato interesse verso il programma di lavoro, concordando nel ritenere superato lo "schema che attribuisce alle associazioni di categoria la prerogativa dello sviluppo economico e relega le organizzazioni dei lavoratori alla sola tutela dello stato sociale".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2013 alle 14:13 sul giornale del 12 gennaio 2013 - 526 letture

In questo articolo si parla di attualità, pesaro, presidente, Camera di Commercio, alberto drudi, camera di commercio di pesaro e urbino, amerigo varotti, lavoro pesaro

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/H7F