Controlli dei carabinieri: arrestati tre pregiudicati campani tra Fano e Marotta

Arresto carabinieri 1' di lettura Fano 09/01/2013 - I carabinieri di Fano e Marotta, nel corso dei controlli sul territorio, hanno arrestato tre pregiudicati campani già colpiti da ordini di carcerazione per furti e reati vari.

Nello specifico, i carabinieri di Marotta hanno arrestato un 51enne pregiudicato campano residente in Veneto, già condannato dalla Procura della Repubblica di Pesaro per furto aggravato. Nel dicembre 2012, l'uomo si era introdotto all’interno di un bar gelateria di Marotta rubando numerose attrezzature per la produzione di gelati. I carabinieri di Marotta, in collaborazione con le forze dell'ordine di Bussolengo, sono riusciti a recuperare l’intera refurtiva del valore di circa 10.000 euro.

Un 39enne pregiudicato di origini campane residente nella zona è stato arrestato dai carabinieri di Fano e trasferito al carcere di Pesaro in quanto già colpito da ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Milano, dovendo scontare la pena di un anno e quattro mesi di reclusione per rapina.

Infine, una 43enne pregiudicata, sempre di origini campane, è stata arrestata dai carabinieri poiché precedentemente condannata dalla Procura della Repubblica di Pesaro a scontare la pena di due anni e sei mesi di reclusione per rapina aggravata e porto illegale di armi.






Questo è un articolo pubblicato il 09-01-2013 alle 14:47 sul giornale del 10 gennaio 2013 - 663 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresti, fano, carabinieri, marotta, arresto, furto, controlli, pregiudicati, Sabrina Giovanelli, campani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/H2g